Giuramento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il mezzo di prova ai fini processuali, vedi Giuramento (diritto).

Il giuramento è la promessa di adempiere a determinati obblighi o di mantenere certi comportamenti legata a qualcosa o a qualcuno che colui che presta giuramento considera sacro, solitamente un Dio. Nel Nuovo Testamento, Gesù vieta espressamente il giuramento.

Europa feudale[modifica | modifica sorgente]

Nel feudalesimo europeo, tutta la catena di rapporti gerarchici che coinvolgevano i diversi soggetti della società feudale (signori feudali, suzerain, vassalli, servi della gleba, contadini) era basata sul "giuramento di fedeltà".

Diritto[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Giuramento (diritto).

Il giuramento può anche essere utilizzato per affermare la verità delle affermazioni sostenute da chi presta giuramento. Nel diritto processuale civile, il giuramento è un mezzo di prova.

Forze armate[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Giuramento militare.

Il giuramento militare è l'atto solenne con il quale il militare consacra tutte le sue energie alla difesa della Patria.

Massoneria[modifica | modifica sorgente]

Oggi in molte obbedienze, il giuramento è stato sostituito dalla «promessa solenne», ma secondo la tradizione per la Massoneria più ortodossa il Rituale rimane immutato e varia a seconda del Grado, legando il Fratello all'Istituzione sancendone diritti e doveri. Si pronuncia ponendo la mano destra sul libro sacro collocato sull'ara dei giuramenti.[1]

Giuramento delle divinità greche[modifica | modifica sorgente]

Per gli dei olimpici il giuramento era di fondamentale importanza. Consiste nel recitare la formula solenne sulle acque dello Stige, fiume che scorre per nove volte attorno al regno dell'Ade. Qualora una divinità, dopo aver compiuto il rito, non avesse rispettato la sua promessa, infrangendo il giuramento, veniva esiliata dall'Olimpo. Per gli esseri umani, il giuramento solenne prevedeva la formula sulle acque dello Stige, sul cielo e sulla Terra, in modo che queste potenze immortali potessero punire anche con la morte lo spergiuro.

Giuramenti famosi[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Il giuramento di fedeltà fulcro dell'etica militare

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Domenico V. Ripa Montesano, Vademecum di Loggia, Edizione Gran Loggia Phoenix – Roma Italia 2009 ISBN 978-88-905059-0-4.