Gitta Alpar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gitta Alpar
Fotografia di Gitta Alpar
Nazionalità Ungheria Ungheria
Genere Opera lirica
Operatic pop
Periodo di attività 1933 – 1991

Gitta Alpar (Budapest, 5 febbraio 1903Los Angeles, 17 febbraio 1991) è stata una cantante, attrice e soprano ungherese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata in Ungheria, Gitta Alpar è stata un soprano lirico e di operetta. Nel 1928 interpreta il ruolo di Etra in Elena egizia di R. Strauss al Wiener Staatsoper. Nel 1930 è Elisabeth nella première del Metropol-Theater di Berlino di "Schön ist die Welt" di Franz Lehár. Sposata nel 1931 con l'attore Gustav Fröhlich con il quale ebbe un figlio, Julika. Nel 1932 è Madelaine nella première del Metropoltheater di Berlino di "Ball im Savoy" di Paul Abraham. Nel 1935 si trovò con il matrimonio annullato perché, nella Germania nazista, veniva dichiarato illegale un matrimonio con un ebreo. Alpar apparve nella lista "nera" di Hitler, insieme a Chaplin e ad altri, inserita nelle pagine del libro antisemita "Juden sehen Dich an" di Johann von Leers. La cantante dovette lasciare la Germania nel 1933, prima andando in Austria (dove girò il film Ball im Savoy e poi in Ungheria e in Gran Bretagna. Continuò la sua carriera di cantante e di attrice cinematografica negli Stati Uniti dove si stabilì. È morta a Losa Angeles nel 1991.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66663211 LCCN: n82162709

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema