Giovanni Costanzo Caracciolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Costanzo Caracciolo
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalnobishopCOAPioM.svg
Nato 19 dicembre 1715, Napoli
Creato cardinale 24 settembre 1759 da papa Clemente XIII
Deceduto 22 settembre 1780, Roma

Giovanni Costanzo Caracciolo (Napoli, 19 dicembre 1715Roma, 22 settembre 1780) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Giovanni Costanzo Caracciolo, figlio di Carmine Nicolò, principe di Santobono e viceré del Perù, e Costanza Ruffo, duchessa di Bagnara, apparteneva ad una nobile famiglia napoletana che diede alla Chiesa altre sette cardinali: Antonio Maria Ruffo, Marino Ascanio Caracciolo, Innico Caracciolo seniore, Innico Caracciolo iuniore, Niccolò Caracciolo, Diego Innico Caracciolo di Martina e Filippo Giudice Caracciolo.

Fu creato cardinale-diacono da papa Clemente XIII nel concistoro del 24 settembre 1759. Il 19 novembre 1759 ottenne il titolo cardinalizio di San Cesareo in Palatio; il 12 dicembre 1770 optò per quello di Sant'Eustachio.

Il 20 aprile 1760 ricevette gli ordini minori; il 27 aprile e il 25 maggio dello stesso anno fu ordinato suddiacono e diacono.

Nel maggio 1765 fu nominato prefetto del tribunale della Segnatura Apostolica, incarico che mantenne fino alla morte.

Come cardinale partecipò a due conclavi: quello del 1769, che portò all'elezione di papa Clemente XIV; e quello del 1774-1775, che portò all'elezione di papa Pio VI.

Morì il 22 settembre 1780 a Roma. I suoi resti riposano nella basilica di Sant'Eustachio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Cardinale diacono di San Cesareo in Palatio Successore CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Francesco Albani
15 maggio 1747 - 12 febbraio 1759
19 novembre 1759 - 12 dicembre 1770 Bernardino de Vecchi
29 maggio 1775 - 24 dicembre 1775
Predecessore Cardinale diacono di Sant'Eustachio Successore CardinalCoA PioM.svg
Neri Maria Corsini
6 maggio 1737 - 6 dicembre 1770
12 dicembre 1770 - 22 settembre 1780 Pasquale Acquaviva d'Aragona
27 settembre 1780 - 29 febbraio 1788