Gallicolumba hoedtii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tortorina di Wetar
Immagine di Gallicolumba hoedtii mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Columbiformes
Famiglia Columbidae
Sottofamiglia Phabinae
Genere Gallicolumba
Specie G. hoedtii
Nomenclatura binomiale
Gallicolumba hoedtii
( Schlegel, 1871)
Sinonimi

Alopecoenas hoedtii

La tortorina di Wetar (Gallicolumba hoedtii ( Schlegel, 1871)) è un uccello della famiglia Columbidae, endemico delle piccole Isole della Sonda[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un volatile lungo circa 28 cm[senza fonte]. Il capo dei maschi è di color grigiazzurro chiaro. La gola è biancastra, il colore della parte posteriore del collo è rossastro, mentre su quella anteriore il colore diviene più pallido cangiando in bianco-crema verso il petto, che si distacca fortemente dal nero dell'addome.

Una banda violetto brillante si allunga dal petto verso le spalle. La parte inferiore è castana. Le femmine esibiscono un colore unico. Esse hanno il capo, la nuca ed il petto rossobruno chiaro, fino al castano. La parte inferiore come l'addome sono di colore verdastro.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Vive nelle foreste monsoniche, sino ad un'altitudine di 950 m s.l.m. e sembra essere associata alla presenza di bambù. Si presume che nidifichino sulla canopia; il periodo di cova sembra essere durante la stagione secca.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Gallicolumba hoedtii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Columbidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  3. ^ (EN) BirdLife International (2014), Species factsheet: Alopecoenas hoedtii. URL consultato il 29 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli