GUM (centro commerciale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Immagine recente del GUM

Il GUM (in russo: Главный универсальный магазин?, traslitterato: Glavnyi Universalnyi Magazin; nell'epoca sovietica Государственный универсальный магазин, Gosudarstvennyi Universalnyi Magazin e prima del 1920 Верхние торговые ряды, Verchnie torgovye rjady) è l'imponente palazzo nel centro di Mosca che occupa tutto il lato della Piazza Rossa di fronte al Cremlino. Con i suoi 80.000 m2 di superficie suddivisi in tre gallerie coperte per tre piani di altezza è una delle principali costruzioni della fine del XIX secolo in Russia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Immagine storica del GUM
Immagine storica del GUM

A seguito di un decreto dello Zar e a spese della gilda dei commercianti di Mosca, la costruzione dell'edificio venne iniziata nell'anno 1890, in base ad un progetto dell'architetto A.N. Pomerancev e dell'ingegnere V.G. Šuchov. La costruzione durò tre anni ed il grande magazzino venne inaugurato nel 1893.

Il GUM subì un'importante ristrutturazione nel 1953 voluta dal governo sovietico per dare lustro ed importanza a questo edificio commerciale situato nel cuore della capitale.

Dopo il 1990 con il crollo dell'Unione Sovietica ed il passaggio all'economia di mercato della Russia il GUM è diventato una impresa privata e gli spazi interni sono gestiti da retailer indipendenti.

GUM oggi[modifica | modifica sorgente]

L'imponente e storico palazzo è oggi un centro commerciale dove sono presenti molte marche del lusso e della moda, molte delle quali italiane. La sua posizione nel centro della città lo rende una delle principali mete turistiche nella capitale russa.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia