Gérard Caussé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gérard Caussé (Tolosa, 26 giugno 1948) è un violista francese.

Uno tra i più influenti violisti della seconda metà del Novecento, ha fatto parte del Ensemble InterContemporain di Pierre Boulez, del quale è stato membro fondatore e viola solista. La sua carriera copre la musica da camera, spesso in collaborazione con Emmanuel Krivine, Charles Dutoit e Kent Nagano[1], e l'attività solistica, esibendosi con molte orchestre. Tra il 2002 e il 2004 è stato direttore artistico dell'Orchestra da camera nazionale di Tolosa, con la quale si è esibito sia in veste di solista sia di direttore. Detiene la cattedra di viola alla Escuela Superior de Música Reina Sofía di Madrid e tiene regolarmente masterclass in vari paesi. Suona una viola Gasparo da Salò del 1560[2].

Il suo repertorio copre molti stili diversi, dal barocco a Mozart (che egli ritiene il primo compositore che abbia capito le particolarità della viola e il suo ruolo ideale nell'armonia orchestrale e del quartetto), ai romantici e alla musica contemporanea. È dedicatario di oltre dieci concerti per viola e altre musiche di Gérard Grisey, Philippe Hersant, Michèle Reverdy, Jacques Lenot e altri grandi compositori del Novecento. Ha suonato nella prima mondiale del quartetto Ainsi la nuit di Henri Dutilleux. Caussé ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra i quali i premi Charles Gros, Gabriel Fauré, SACEM e il Grand Prix du Disque[3].

Ha una discografia di oltre trentacinque titoli, principalmente con le etichette EMI, Deutsche Grammophon e Philips[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Directores y Solistas - Orquesta Sinfónica del Principado de Asturias. URL consultato il 26 ottobre 2013.
  2. ^ Biografia sul sito della Naxos. URL consultato il 7 dicembre 2013.
  3. ^ Biografia su allmusic.com. URL consultato il 7 dicembre 2013.
  4. ^ Discografia su allmusic.com. URL consultato il 7 dicembre 2013.
Controllo di autorità VIAF: 46945818 · BNF: cb13892280b (data)