Franciscus Sylvius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franciscus de le Boë Sylvius

Franciscus de le Boë Sylvius (anche noto come Franz de le Boë; Hanau, 11 maggio 1614Leida, 15 novembre 1672) fu un naturalista e medico olandese.

Ottenne a Basilea il dottorato in medicina nel 1637 e girò in Francia, Olanda e Germania per approfondire gli studi. Nel 1658 subentrò ad Albert Kyper nella cattedra di medicina dell'Università di Leida.

Secondo l'uso dei tempi firmava le sue opere con il nome latino Sylvius (forma medioevale del classico Silvius, derivato da silva, cioè foresta, traduzione dell'olandese Boe). È considerato il fondatore della iatrochimica, fondata su una interpretazione esclusivamente chimica delle malattie e delle terapie da applicare.

Fu anche medico famoso e ricercatore acutissimo; riconobbe per primo il significato dei tubercoli della tisi polmonare e col suo nome si ricordano il canale situato nel mesencefalo (acquedotto di Silvio) e una delle scissure principali del telencefalo (scissura di Silvio).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • De Febribus - Sulle febbri, Leida, del 1661.
  • Disputationum medicarum decas, methodi medendi.... - Leida, 1659-1663.
  • Praxeos medicae idea nova, del 1671.
  • Opera medica, postuma, del 1680.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 3300220 LCCN: n85356986

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie