Flávio Sérgio Viana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Schumacher
Dati biografici
Nome Flávio Sérgio Viana
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 187 cm
Peso 85 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo difensore
Carriera
Nazionale
Brasile Brasile 55 (43)
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento 2000
Bronzo 2004
Oro 2008
 

Flávio Sérgio Viana, meglio conosciuto con il soprannome di Schumacher (São Paulo, 31 agosto 1975), è un giocatore di calcio a 5 brasiliano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Utilizzato nel ruolo di difensore, tra i più forti giocatori attualmente in attività, ha avuto una carriera costellata di grandi risultati, che ha campletato nel corso del FIFA Futsal World Championship 2008 quando ha conquistato la sua prima Coppa del Mondo.

Difensore massiccio (1,86 per 85 kg) ha iniziato la carriera da giocatore di calcio a 5 nel 1996 con il Corinthians per poi passare dopo un biennio al GN, poi al Vasco da Gama e nel 2001 approdare in Europa con il Boomerang Interviu dove tuttora milita. Campione brasiliano nel 1998 e 2000, ha ottenuto comunque le migliori soddisfazioni con l'Interviù, con cui ha conquistato cinque titoli LNFS, tre Coppe di Spagna, quattro supercoppe, tre UEFA Futsal Cup, una Coppa delle Coppe e bel quattro titoli intercontinentali.

Con la Nazionale di calcio a 5 del Brasile ha iniziato a giocare nel 1998 vincendo la Coppa America nel 1999 e nel 2000, approdando al FIFA Futsal World Championship 2000 in Guatemala dove la nazionale sudamericana, qualificata come campione continentale, ha perso la finale per il titolo per 4-3 a favore della Spagna. Non fa parte del Brasile che perde dopo 35 anni lo scettro continentale nel 2003 ma è tra i selezionati per il mondiale 2004 a Taiwan dove il Brasile tocca il suo punto più basso con il terzo posto.

Dopo l'arrivo del commissario tecnico Paulo César de Oliveira, Schumacher spinge il Brasile a tornare dominatore: nel 2008 torna campione del Sudamerica e nel novembre dello stesso anno riconquista il mondiale in casa ai danni della Spagna.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]