Famenniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Sottosistema/
Epoca
Piano Età
(Ma)
Carbonifero Mississippiano Tournaisiano Più recente
Devoniano Superiore Famenniano 359,5-374,5
Frasniano 374,5-385,3
Medio Givetiano 385,3-391,8
Eifeliano 391,8-397,5
Inferiore
Emsiano 397,5-407,0
Praghiano 407,0-411,2
Lochkoviano 411,2-416,0
Siluriano Pridoliano - Più antico
Suddivisione del sistema del Carbonifero secondo la Commissione internazionale di stratigrafia (ICS).[1]

Nella scala dei tempi geologici, il Famenniano rappresenta l'ultimo dei due piani stratigrafici o età in cui è suddiviso il Devoniano superiore, l'ultima delle tre epoche del periodo Devoniano, che a sua volta è il quarto dei sei periodi in cui è suddivisa l'era del Paleozoico.

Il Famenniano è compreso tra 374,5 ± 2,6 e 359,2 ± 2,5 milioni di anni fa (Ma),[1] preceduto dal Frasniano e seguito dal Tournaisiano, il primo piano del successivo Carbonifero.

L'inizio del Famenniano fu segnato da un'estinzione di massa: fu durante quest'epoca che apparvero i primi Tetrapodi.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il Famenniano deriva il suo nome dalla regione di Famenne, in Belgio.
Il piano e la denominazione furono introdotti nella letteratura scientifica nel 1855 dal geologo belga André Dumont.

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica sorgente]

La base del Famenniano, è fissata alla prima comparsa negli orizzonti stratigrafici dei conodonti della specie Palmatolepis triangularis .[2] Questo limite è appena al di sopra dell'evento di estinzione di massa, noto come Kellwasser Event, che ha portato all'estinzione di tutti i conodonti dei generi Ancyrodella e Ozarkodina e di quasi tutte le specie di Palmatolepis, Polygnathus e Ancyrognathus. Coincide anche con la zona delle specie Crickites holzapfeli e Phoenixites frechi nella scala delle Goniatiti.

Il limite superiore, che segna anche il confine tra Devoniano e Carbonifero, è fissato alla comparsa dei conodonti della specie Siphonodella sulcata.

GSSP[modifica | modifica sorgente]

Il GSSP,[2] il profilo stratigrafico di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, è identificato in una sezione superiore della cava abbandonata di Coumiac, presso Cessenon, nella Montagne Noire, nel sud-ovest della Francia.[3]

Suddivisioni[modifica | modifica sorgente]

Il Famenniano è suddiviso in otto biozone di conodonti:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Chronostratigraphic chart 2014, ICS. URL consultato l'11 agosto 2014.
  2. ^ a b Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.
  3. ^ G. Klapper, R. Feist, R. T. Becker and M. R. House: Definition of the Frasnian/Famennian Stage boundary. In: Episodes. 16(4):433-441, Beijing 1993.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Felix Gradstein, Jim Ogg & Alan Smith: A Geologic timescale. Cambridge University Press 2004. ISBN 9780521786737
  • Frasnian, Marie Coen-Aubert & Frédéric Boulvain, Geologica Belgica, Volume 9 (1-2) (2006) [1]
  • G. Klapper, R. Feist and M. R. House: Decision on the Boundary Stratotype for the Middle/Upper Devonian Series Boundary. In: Episodes. 10(2): 97-101, Beijing 1987.
  • G. Klapper, R. Feist, R. T. Becker and M. R. House: Definition of the Frasnian/Famennian Stage boundary. In: Episodes. 16(4):433-441, Beijing 1993. PDF.
  • Hans Murawski & Wilhelm Meyer: Geologisches Wörterbuch. 10., neu bearb. u. erw. Aufl., 278 S., Enke Verlag, Stuttgart 1998, ISBN 3-432-84100-0.

Schemi[modifica | modifica sorgente]

era Paleozoica
periodo Cambriano periodo Ordoviciano periodo Siluriano periodo Devoniano periodo Carbonifero periodo Permiano

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]