Frasniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Sottosistema/
Epoca
Piano Età
(Ma)
Carbonifero Mississippiano Tournaisiano Più recente
Devoniano Superiore Famenniano 359,5-374,5
Frasniano 374,5-385,3
Medio Givetiano 385,3-391,8
Eifeliano 391,8-397,5
Inferiore
Emsiano 397,5-407,0
Praghiano 407,0-411,2
Lochkoviano 411,2-416,0
Siluriano Pridoliano - Più antico
Suddivisione del sistema del Carbonifero secondo la Commissione internazionale di stratigrafia (ICS).[1]

Nella scala dei tempi geologici, il Frasniano rappresenta il primo dei due piani o età in cui è suddiviso il Devoniano superiore, l'ultima delle tre epoche del periodo Devoniano, che a sua volta è il quarto dei sei periodi in cui è suddivisa l'era del Paleozoico.

Il Frasniano è compreso tra 385,3 ± 2,6 e 374,5 ± 2,6 milioni di anni fa (Ma), preceduto dal Givetiano, l'ultimo piano del Devoniano medio, e seguito dal Famenniano.[1]

I primi alberi conosciuti risalgono al Frasniano[2].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del piano Frasniano è derivato da quello della località di Frasnes-lez-Couvin, nel comune di Couvin, nella provincia di Namur, in Belgio, ed è stato formalmente introdotto nella letteratura scientifica dal geologo belga Jules Gosselet nel 1879,[3] in riferimento al Système du calcaire de Frasne menzionato per la prima volta da d'Omalius d’Halloy nel 1862.[4]

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica wikitesto]

La base del Frasniano, che coincide anche con quella del Devoniano superiore, è fissata alla prima comparsa negli orizzonti stratigrafici dei conodonti della specie Ancyrodella rotundiloba, che rappresenta anche il livello di comparsa della zona del Polygnathus asymmetricus.[5]

Il limite superiore è identificato dall' evento di estinzione di massa, noto come Kellwasser Event, che ha portato all'estinzione di tutti i conodonti dei generi Ancyrodella e Ozarkodina e di quasi tutte le specie di Palmatolepis, Polygnathus e Ancyrognathus.

GSSP[modifica | modifica wikitesto]

Il GSSP,[5] il profilo stratigrafico di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, è identificato in una sezione del Col du Puech de la Suque, presso Saint-Nazaire-de-Ladarez, nel dipartimento di Hérault, nella Montagne Noire, nel sud-ovest della Francia.[6]

Suddivisioni[modifica | modifica wikitesto]

Il Frasniano contiene sette biozone di conodonti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Chronostratigraphic chart 2014, ICS. URL consultato l'11 agosto 2014.
  2. ^ (EN) Fossil from a forest that gave Earth its breath of fresh air - Times Online
  3. ^ GOSSELET, J., 1879a. Nouveaux documents pour l’étude du Famennien. Tranchées de chemin de fer entre Féron et Semeries. Schistes de Sains. Annales de la Société Géologique du Nord, 6: 389-399.
  4. ^ D’OMALIUS d’HALLOY, J.J., 1862. Abrégé de géologie, 7e édition y compris celles publiées sous les titres d’Eléments et de Précis de géologie. A. Schnée, Bruxelles, Leipzig et F.J. Leiber, Paris, 626 pp.
  5. ^ a b Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.
  6. ^ Gilbert Klapper, Raimund Feist and Michael R. House; Decision on the Boundary Stratotype for the Middle/Upper Devonian Series Boundary. Episodes, Vol.10,No. 2, June 1987, Beijing https://engineering.purdue.edu/stratigraphy/references/Frasnian.pdf

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gradstein, F.M.; Ogg, J.G.; Smith, A.G.. A Geologic Time Scale 2004. Cambridge University Press. (2004)
  • Marie Coen-Aubert & Frédéric Boulvain, Frasnian, Geologica Belgica, Volume 9 (1-2) (2006) Frasnian
  • G. Klapper, R. Feist and M. R. House: Decision on the Boundary Stratotype for the Middle/Upper Devonian Series Boundary. In: Episodes. 10(2): 97-101, Beijing 1987.
  • G. Klapper, R. Feist, R. T. Becker and M. R. House: Definition of the Frasnian/Famennian Stage boundary. In: Episodes. 16(4):433-441, Beijing 1993 PDF.
  • Hans Murawski & Wilhelm Meyer: Geologisches Wörterbuch. 10., neu bearb. u. erw. Aufl., 278 S., Enke Verlag, Stuttgart 1998, ISBN 3-432-84100-0.
  • Algeo, T. J. (1998.): Terrestrial-marine teleconnections in the Devonian: links between the evolution of land plants, weathering processes, and marine anoxic events. Philosophical Transactions of the Royal Society B: Biological Sciences 353 (1365), p. 113–130.
  • Kaufmann, B., Trapp, E.; Mezger, K. (2004.): The numerical age of the Upper Frasnian (Upper Devonian) Kellwasser horizons: A new U-Pb zircon date from Steinbruch Shmidt (Kellerwald, Germany). The Journal of geology, 112 (4), p. 495–501. DOI:10.1086/421077.

Schemi[modifica | modifica wikitesto]

era Paleozoica
periodo Cambriano periodo Ordoviciano periodo Siluriano periodo Devoniano periodo Carbonifero periodo Permiano

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]