Eumops maurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Eumops maurus
Immagine di Eumops maurus mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Molossidae
Sottofamiglia Molossinae
Genere Eumops
Specie E.maurus
Nomenclatura binomiale
Eumops maurus
Thomas, 1901
Sinonimi

E.geijskesi

Areale

Distribution of Eumops maurus.png

Eumops maurus (Thomas, 1901) è un pipistrello della famiglia dei Molossidi diffuso nell'America meridionale.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di medie dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 60 e 72 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 51 e 54 mm, la lunghezza della coda tra 40 e 45 mm, la lunghezza del piede tra 11 e 12 mm, la lunghezza delle orecchie tra 21 e 22 mm e un peso fino a 22 g.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è soffice. Il colore generale del corpo è marrone scuro con delle bandee bianche lungo la parte ventrale dei fianchi. La testa è larga ed appiattita, le labbra sono lisce. Le orecchie sono larghe, triangolari e unite alla base anteriore. Il trago è piccolo, con la base larga e l'estremità arrotondata, mentre l'antitrago è grande e semi-circolare. Le membrane alari sono brunastre chiare e attaccate posteriormente sulle caviglie. La coda è lunga, tozza e si estende per circa la metà oltre l'uropatagio. Nei maschi è presente una sacca ghiandolare sulla gola.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia in piccoli gruppi di 10-20 individui cavità degli alberi e sotto i tetti di edifici abbandonati.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti catturati in volo.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Femmine gravide sono state catturate in Ecuador a settembre.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nel Venezuela orientale, Guyana, Suriname, Ecuador orientale e negli stati brasiliani di Goias, Tocantins e San Paolo.[4]

Vive nelle foreste tropicali sempreverdi, nelle piantagioni e in zone umide di pianura fino a 500 metri di altitudine.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerata l'assenza di informazioni recenti circa il suo areale e i requisiti ecologici, classifica E.maurus come specie con dati insufficienti (DD).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Sampaio, E., Lim, B. & Peters, S. 2008, Eumops maurus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Eumops maurus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Tirira, 2007
  4. ^ Sodré & Al., 2008

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi