Euhoplites

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Euhoplites
Stato di conservazione: Fossile
Immagine di Euhoplites mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Lophotrochozoa
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Cephalopoda
Sottoclasse Ammonoidea
Ordine Ammonitida
Sottordine Ammonitina
Famiglia Hoplitidae
Genere Euhoplites

L’euoplite (gen. Euhoplites) è un mollusco cefalopodo estinto appartenente alle ammoniti. Visse nei mari d’Europa nel Cretaceo inferiore (circa 120 milioni di anni fa).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa ammonite comprende alcuni tra gli esemplari più belli tra i fossili di ammoniti del Cretaceo. La conchiglia era moderatamente involuta e il profilo era decisamente appiattito. La particolarità dell’euoplite era data dalla presenza di tubercoli che ornavano i fianchi; da questi tubercoli si dipartivano gruppi di coste relativamente ingrossate. Il diametro di queste conchiglie, in generale, era di circa 4 centimetri.

Stile di vita[modifica | modifica wikitesto]

È altamente improbabile che l’euoplite fosse un animale dal nuoto veloce: il profilo stretto ma rettangolare dell’animale, unito con la presenza di coste robuste e soprattutto di tubercoli sporgenti, sarebbe stato di impedimento durante il nuoto in mare aperto. È possibile, invece, che l’euoplite frequentasse i margini delle scogliere.

Fossili[modifica | modifica wikitesto]

Di questa piccola ammonite non sono infrequenti fossili di conchiglie complete; alcune volte i suoi resti si rinvengono piritizzati e sono tra i fossili di ammoniti più spettacolari. Tra le specie più note di euoplite, da ricordare Euhoplites opalinus ed E. truncatus, diffusissime nel Cretaceo inferiore dell’Inghilterra.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

molluschi Portale Molluschi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di molluschi