Ephraim Mirvis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ephraim Mirvis (Johannesburg, 1956) è un rabbino britannico, considerato la massima autorità spirituale e morale ebraica ortodossa in Gran Bretagna, col titolo di Chief Rabbi of Great Britain and the Commonwealth of Nations dalla sua nomina il 1º settembre 2013, quale successore di Lord Jonathan Sacks. Ha precedentemente servito come Rabbino capo dell'Irlanda.

Collaborazione interreligiosa[modifica | modifica wikitesto]

Mirvis è stato Presidente del "Council of Christians and Jews" (CCJ) irlandese dal 1985 al 1992. Ha inoltre partecipato al dialogo tra rappresentanti delle chiese nel Regno Unito presso il Castello di Windsor e Lambeth Palace. Nel 2005 ha tenuto una lezione alla conferenza del CCJ presso il Sinodo della Chiesa anglicana.[1]

Mirvis è stato il primo rabbino della United Synagogue ad ospitare la lezione di un imam, Mohammed Essam El-Din Fahim, presso la sua sinagoga. Ha portato anche una delegazione di membri della sua comunità alla Moschea Finchley e avviato un progetto congiunto tra la sua sinagoga e la moschea per un giorno di servizio liturgico pubblico ebraico-musulmano il 25 dicembre di ogni anno.[2]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Mirvis ha ricevuto nel 1990 il Jerusalem Prize per l'Istruzione nella Diaspora, a nome delle Scuole Ebraiche Stratford, dal Presidente di Israele, Chaim Herzog.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Rabbi Ephraim Mirvis - Finchley Synagogue in Local communities, United Synagogue, 2008. URL consultato il 10/02/2014.
  2. ^ Scheda biografica, sul sito Office of the Chief Rabbi (EN)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo