Emile Berliner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emile Berliner

Emile Berliner (Hannover, 20 maggio 1851[1]Montreal, 3 agosto 1929[1]) è stato un inventore tedesco, impiegato della Bell Telephone Company.

Immigrato negli Stati Uniti nel l870, riuscì, dopo un breve corso di studi, a sviluppare in proprio un prototipo di microfono per telefonia che vendette alla Bell, diventandone uno dei ricercatori.[1] Nel 1881 costituì con il fratello la J. Berliner Telephonfabrik presso Hanover, la prima fabbrica europea di apparecchiature telefoniche.[1]

Divenne famoso per aver reso praticabile il disco al posto del cilindro nei sistemi di riproduzione del suono del periodo, sviluppando l'idea di Charles Cros nel 1888.[1] Oltre che inventore del disco Berliner è l'inventore del grammofono, brevettato nel 1887.[1] Negli ultimi anni di attività si dedicò all'aviazione nel campo del volo verticale, in particolare l'autogiro.[1] È sepolto a Washington nel cimitero di Rock Creek.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Lance Day e Ian McNeil, Biographical Dictionary of the History of Technology, Londra, Routledge, 1998, p. 53, Accesso condizionato via Questia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54892311 LCCN: n84804050