Charles Cros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Cros

Charles Cros (Fabrezan, 1º ottobre 1842Parigi, 9 agosto 1888) è stato un poeta, inventore e scrittore francese.

Charles Cros fu un poeta e uno scrittore umoristico. Sviluppò vari metodi, in fotografia, per la lavorazione del colore, pertanto lo si può ritenere il padre delle foto a colori. Contribuì altresì al miglioramento della tecnologia del telegrafo.

Charles Cros, basandosi sui risultati di Scott, congegnò una macchina, il fonografo, per la riproduzione del suono, e la riproduzione di registrazioni. Depositò i suoi studi presso l'Académie des Sciences di Parigi il 30 aprile 1877, anche se questa macchina non fu mai costruita. La lettera che mandò fu poi resa pubblica il 3 dicembre: nella sua lettera veniva spiegato il metodo in cui pensava di riprodurre i suoni, tramite una membrana che si muoveva in base alle oscillazioni prodotte dai suoni, tenendo conto anche dell'intensità e della durata del suono, aggiungendo che la forma cilindrica era la più pratica per l'apparato di ricezione. I problemi che principalmente fermarono il suo progetto furono quelli economici; infatti si era rivolto per la costruzione di questo apparecchio alla azienda di orologi Breguet che aveva chiesto un corrispettivo di 3.000 franchi.

Questo genio aveva molteplici passioni e forse non fu mai stimato pienamente dai propri contemporanei, egli lavorò nei campi della fisica, letteratura, chimica, pittura ed era anche musicista. L'istituto di registrazione francese è stato chiamato in suo onore Académie Charles-Cros.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Le Coffret de santal (1873, ampliato nel 1879)
  • Le Fleuve (1874)
  • La Vision du Grand Canal des Deux Mers (1888)
  • Le Collier de griffes (postumo, 1908)
  • Plainte (1873)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 19676238 LCCN: n82058557