Elettroluminescenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'elettroluminescenza è un particolare tipo di luminescenza che caratterizza alcuni materiali in grado di emettere luce sotto l'azione di un campo elettrico, ovvero quando attraversato da una corrente elettrica.

L'elettroluminescenza è differente dall'emissione di luce dovuta ad una sollecitazione termica (incandescenza) o all'azione di agenti chimici (chemiluminescenza).

Meccanismo[modifica | modifica sorgente]

L'elettroluminescenza è il risultato della ricombinazione di elettroni e lacune in un dato materiale, normalmente un semiconduttore.

Gli elettroni eccitati rilasciano l'energia sotto forma di fotoni, e quindi di luce. Prima della ricombinazione, gli elettroni e le lacune presenti nel materiale sono separati grazie al drogaggio del materiale in due distinte zone, che forma una giunzione p-n (nei semiconduttori l'elettroluminescenza avviene con lo stesso meccanismo di funzionamento dei LED), oppure grazie all'eccitazione dovuta all'impatto di elettroni ad alta energia accelerati da un forte campo elettrico (come accade ai fosfori nei display elettroluminescenti).

Esempi di materiali elettroluminescenti[modifica | modifica sorgente]