Elefante blanco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elefante blanco
Elefanteblanco-Darin.png
Ricardo Darín in una scena del film
Titolo originale Elefante blanco
Lingua originale spagnolo
Paese di produzione Spagna, Argentina, Francia
Anno 2012
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Pablo Trapero
Sceneggiatura Alejandro Fadel, Martín Mauregui, Santiago Mitre, Pablo Trapero
Produttore Juan Gordon, Pablo Trapero, Juan Vera, Juan Pablo Galli, Alejandro Cacetta
Produttore esecutivo Alejandro Cacetta, Pablo Trapero
Casa di produzione Morena Films, Matanza Cine, Patagonik, Full House (Borsalino Productions e Maneki Films), ARTE France Cinéma
Fotografia Guillermo Nieto
Montaggio Pablo Trapero, Nacho Ruiz Capillas (montaggio aggiuntivo Santiago Estevez e Andrés Pepe Estrada)
Musiche Michael Nyman (musica aggiuntiva Pity Alvarez e Pablo Lescano)
Scenografia Juan Pedro De Gaspar
Costumi Marisa Urruti
Trucco Carolina Oclander
Interpreti e personaggi

Elefante blanco è un film del 2012 diretto da Pablo Trapero, interpretato da Ricardo Darín, Jérémie Renier e Martina Gusmán.

È stato presentato nella sezione Un Certain Regard del 65º Festival di Cannes.[1]

Il film è dedicato alla memoria di Padre Carlos Mugica, assassinato l'11 maggio 1974.[2]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Le riprese del film sono state realizzate a Buenos Aires e Iquitos tra il novembre 2011 e il gennaio 2012.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Official Selection 2012: Un Certain Regard, festival-cannes.fr. URL consultato il 26 novembre 2013.
  2. ^ a b Titoli di coda del film.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema