Eleanor Hibbert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eleanor Alice Burford (Londra, 1 settembre 190618 gennaio 1993) è stata una scrittrice inglese.

Morì in mare, da qualche parte tra la Grecia e l'Egitto, dopo aver scritto circa 200 romanzi storici e venduto 14 milioni di copie. era nota anche come la signora George Percival Hibbert e firmava la maggior parte dei suoi libri con lo pseudonimo di Jean Plaidy. La Hibbert scelse di utilizzare diversi nomi a causa delle differenze in materia tra i suoi libri, i più noti, oltre a Plaidy, sono Victoria Holt (56 milioni di copie) e Philippa Carr (3 milioni di copie). Meno conosciuti sono i romanzi Hibbert pubblicati sotto il suo nome da nubile, Eleanor Burford, o altri pseudonimi come Elbur Ford, Kathleen Kellow e Ellalice Tate. Molti dei suoi lettori non hanno mai sospettato della falsa identità celata dietro i nomi di penna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eleanor Alice Burford nacque da Joseph Burford, un uomo di lavoro, senza alcuna professione costante, ma che ha rapidamente superato il suo grande amore di libri della sua giovane figlia. Era un'avida lettrice già a partire dall'età di quattro anni d'età. Fu anche molto affezionata alla sua città natale Mi considero molto fortunata ad essere stata nata e cresciuta a Londra, ha scritto più tardi e di aver avuto a poca distanza da me le reliquie di 2000 anni di storia ancora facilmente trovabili nelle strade. Uno dei miei più grandi piaceri è stato, ed è tuttora, esplorare Londra. Quando aveva circa venti anni, ha sposato un commerciante di cuoio, George Percival Hibbert (lei era la sua seconda moglie), che condivise con lei l'amore per i libri e la lettura. In quel periodo scrisse Ho trovato che la vita coniugale mi ha dato la necessaria libertà di seguire un'ambizione che era stata con me fin dall'infanzia; e così ho iniziato a scrivere sul serio. Morì il 18 gennaio 1993 in mare, da qualche parte tra la Grecia e Porto Said in Egitto.

In un primo tempo, Eleanor tentò di emulare i suoi eroi letterari - le sorelle Brontë, George Eliot, Charles Dickens, Victor Hugo e Lev Tolstoj - e nel corso del 1930 ha completato nove lunghi romanzi, tutti con studi psicologici sulla vita contemporanea. Tuttavia, nessuno di questi sono stati accettati per la pubblicazione. Ha pubblicato il suo primo romanzo nel 1941 sotto il suo nome da nubile: Eleanor Burford, lo pseudonimo con il quale ha firmato 32 romanzi fino al 1962. Nel 1948, ha firmato il suo primo libro sotto il prolifico pseudonimo di Jean Plaidy, utilizzato per pubblicare romanzi storici. Dal 1950 al 1953, ha firmato 5 romanzi come Elbur Ford, dal 1952 al 1960 ha utilizzato lo pseudonimo di Kathleen Kellow firmando 8 romanzi, e dal 1956 al 1961, altri 5 come Ellalice Tate. Nel 1960, ne ha firmato uno come Anna Percival e il suo primo libro con il nome di Victoria Holt, che avrebbe usato per firmare i suoi popolari romanzi gotici. Ha creato il suo ultimo pseudonimo Philippa Carr nel 1972. Controllo di autorità VIAF: 66468765 LCCN: n88137933