Eduardo Verástegui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Verástegui al 16° Annuale MovieGuide Faith and Values Awards Gala

José Eduardo Verástegui Córdoba (Xicohténcatl, 21 maggio 1974) è un modello, cantante e attore cinematografico messicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Verástegui è nato a Xicohténcatl, nello stato di Tamaulipas, in Messico. È cattolico.[1][2] È andato a Città del Messico per perseguire la carriera da modello, lavorando tra l'altro con Calvin Klein. Nel 1994, ha cominciato ad acquistare fama come membro del gruppo di pop messicano Kairo. Nel 1997, Verástegui ha iniziato anche una carriera da attore in alcune telenovelas messicane prodotte da Televisa.[1]

Nel 2001 Verástegui è andato a Miami dove ha firmato un contratto di registrazione da solista con Universal Music Latino. Ha registrato il suo primo album. Nello stesso anno ha fatto una comparsa nel video musicale di Jennifer Lopez dal titolo "Ain't It Funny".[1] Due anni più tardi, nel 2003, Verástegui fu scelto come attore protagonista nella commedia latina Chasing Papi, al fianco di Jaci Velasquez, Sofia Vergara, e Roselyn Sanchez. Il film ha fruttato $12 milioni a livello internazionale.[3] È stato votato tra i 50 ispanici più sexy dalla rivista People en Español.[1]


Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

Year Film Role Notes
2001 Jennifer Lopez's 2001 music video, "Ain't It Funny" (Alt. Version) Love Interest

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Ruolo Note
1998 Engaño Mortal
2003 Chasing Papi Tomas Fuentes
2005 Meet Me in Miami Eduardo
2006 Bella José
2009 The Butterfly Circus Méndez
2010 Kingdom Come Peter
2011 Cristiada Anacleto González Flores
Anno Serie televisiva Ruolo Note
1997 Mi querida Isabel
1998 Soñadoras Manuel
Una Luz en el Camino Daniel
1999 Alma Rebelde Emiliano Hernandez
Tres Mujeres Dott. Ramiro Belmont
2001 Salomé Eduardo Guest star: stagione 1, episodio 1
2003 CSI: Miami Jarod Parker Guest star: stagione 1, episodio 14
2004 Charmed David Guest star: stagione 6, episodio 12

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Eduardo Verástegui (2001)
Con i Kairo
  • Signo Del Tiempo (1994)
  • Gaudium (1995)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Bess Twiston Davies, The man they call Mexico's Brad Pitt, The Times, 24 agosto 2009. URL consultato il 30 novembre 2009.
  2. ^ Lee Hernandez, Pérez Hilton lashes out at Verastegui over Proposition, Daily News (New York), 3 novembre 2008. URL consultato il 14 settembre 2010.
  3. ^ Chasing Papi, Box Office Mojo. URL consultato il 30 novembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 90704015