Edoardo Ferravilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edoardo Ferravilla (Milano, 18 ottobre 1846Milano, 25 ottobre 1915) è stato un attore e commediografo italiano del teatro e del cinema muto.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu un attore in dialetto milanese attivo nella seconda metà dell'Ottocento in alcune compagnie teatrali. Il cognome Ferravilla è l'unione tra le iniziali del cognome della madre, l'attrice di varietà Luisa Maria Ferrari e di quello del padre naturale, il marchese Filippo Villani, e che quindi sarebbe uno pseudonimo di Edoardo Villani. Altre fonti indicherebbero che in realtà Ferravilla fosse il cognome della madre, di presunta origine portoghese.

Orfano di madre a sei anni e abbandonato dal padre che sposò una ballerina, fu adottato dalla famiglia del suo tutore, il ragionier Vigliezzi.

Scoperto come attore da Carlo Righetti, fondatore del Teatro Milanese, recitò per lui dal 1870, debuttando nella commedia El Barchett de Boffalora, una delle più importanti nel suo repertorio: verrà allestita centinaia di volte. Ben presto divenne il beniamino del pubblico, cosa che gli permette di prendere la direzione artistica della compagnia teatrale a partire dal 1876.

Ferravilla, che era un attore leggendario per la naturalezza con cui interpretava le commedie in vernacolo, si fece creatore di una serie di personaggi molto importanti nell'immaginario del pubblico milanese di fine Ottocento: Massinelli, El sciur Pànera, Gigione, Tecoppa. Questi personaggi li recitò anche in ambito cinematografico con dei cortometraggi comici e teatrali girati tra il 1913 e il 1915, prima alla Mediolanum Film e poi alla Comerio Films.

È considerato da Piero Mazzarella come il proprio padre artistico, in alcune commedie riprende anche suoi personaggi tra cui il citato Tecoppa.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Debit non paga debit (1874)
  • Ona man lava l'altra (1876)
  • La class di asen (1879)

Teatrografia[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • G. Bàrberi Squarotti - Storia della civiltà letteraria italiana: Dizionario, cronologia, Volume 1 - Torino, UTET, 1993, ISBN 8802046190.
  • C. Beretta - Letteratura dialettale milanese: itinerario antologico-critico dalle origini ai nostri giorni - Milano, Hoepli, 2003, ISBN 8820332477.
  • S. Pagani - Il teatro milanese: cenni storici - Milano, Ceschina, 1944.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]