Dipsosaurus dorsalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Iguana del deserto
Dipsosaurus dorsalis
Dipsosaurus dorsalis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Lacertilia
Infraordine Iguania
Famiglia Iguanidae
Genere Dipsosaurus
Hallowell, 1854
Specie D. dorsalis
Nomenclatura binomiale
Dipsosaurus dorsalis
(Baird & Girard, 1852)
Sinonimi

Crotaphytus dorsalis

Nomi comuni

Iguana del deserto

Areale

Dipsosaurus dorsalis distribution.png

L'iguana del deserto (Dipsosaurus dorsalis (Baird & Girard, 1852)), è un rettile appartenente alla famiglia Iguanidae. È l'unica specie nota del genere Dipsosaurus.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza: questo sauro raggiunge la dimensione di circa 40 cm.

Le caratteristiche fisiche sono simili a quelle degli altri sauri.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Prevalentemente solitario è difficile trovare più esemplari in un'area ristretta. Ama il caldo ma sfugge al calore mortale rifugiandosi nelle tane scavate dai roditori.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

In natura si nutre di diverse specie vegetali, il più delle voglie a foglia larga. Riesce ad estrarre l'acqua dai vegetali di cui si nutre. Non soffre la sete.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La deposizione di 3-8 uova avviene dentro buche scavate dalla femmina fino a diversi centimetri sotto terra e poi ricoperte: questo accade durante l'estate in modo che i piccoli possano nascere prima dell'arrivo successivo dell'inverno.

Distribuzione habitat[modifica | modifica sorgente]

la specie è diffusa negli Stati Uniti sud-occidentali (California, Nevada, Arizona e Utah) e nel Messico settentrionale (Baja California, W Sonora, NW Sinaloa).[2]

Abita terreni aridi pianeggianti e sabbiosi, con formazioni arbustive tra le quali trova rifugio e cibo. Le aree più fredde hanno una temperatura di circa 26 °C, 37 °C nelle aree più calde ed nei punti di basking la temperatura raggiunge ben 46 °C.[senza fonte]

Allevamento[modifica | modifica sorgente]

Allevato e riprodotto in cattività con successo. La capienza della teca deve essere minimo di circa 420 litri (120 x 70 x 50 cm) per una coppia. Come substrato si potrà utilizzare della sabbia. Il terrario andrà inoltre dotato di una vasca d'acqua dolce poco profonda e posta nella zona più fredda della teca. Può esser alimentata con verdure a foglia verde (mostarda, scarola, broccoli ed altri tipi d'insalate, tranne la lattuga), frutta assortita e fiori (ibiscus, rose, gerani e tarassaco).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Hammerson, G.A., Frost, D.R. & Gadsden, H. 2007, Dipsosaurus dorsalis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ a b Dipsosaurus dorsalis in The Reptile Database. URL consultato il 29 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili