Dipsosaurus dorsalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Dipsosaurus dorsalis
Dipsosaurus dorsalis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Ordine Squamata
Sottordine Sauri
Famiglia Iguanidae
Genere Dipsosaurus
Specie D. dorsalis
Nomenclatura binomiale
Dipsosaurus dorsalis
Sinonimi

Crotaphytus dorsalis

Nomi comuni

Iguana del deserto

Areale

Dipsosaurus dorsalis distribution.png

Dipsosaurus dorsalis conosciuta comunemente come Iguana del deserto, è un rettile appartenente alla famiglia Iguanidae.

Distribuzione habitat[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti sud-orientali (California, Nevada ed Arizona) e Messico. Questo sauro abita terreni aridi pianeggianti e sabbiosi, con formazioni arbustive tra le quali trova rifugio e cibo. le aree più fredde hanno una temperatura di circa 26 °C, 37 °C nelle aree più calde ed nei punti di basking la temperatura raggiunge ben 46 °C. L'iguana del deserto si incontra spesso in zone estremamente calde ed asciutte.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza: questo simpatico lucertolone raggiunge la dimensione di circa 40 cm.

Le caratteristiche fisiche sono simili a quelle degli altri sauri.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Prevalentemente solitario è difficile trovare più esemplari in un'area ristretta. Sfugge al calore mortale rifugiandosi nelle tane scavate dai roditori. Ama il caldo.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La deposizione di 3-8 uova avviene dentro buche scavate dalla femmina fino a diversi centimetri sotto terra e poi ricoperte: questo accade durante l'estate in modo che i piccoli possano nascere prima dell'arrivo successivo dell'inverno.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

In natura si nutre di diverse specie vegetali, il più delle voglie a foglia larga. Riesce ad estrarre l'acqua dai vegetali di cui si nutre. Non soffre la sete.

Terrario[modifica | modifica sorgente]

Allevato e riprodotto in cattività con successo. La capienza della teca deve essere minimo di circa 420 litri (120 x 70 x 50 cm) per una coppia. Come substrato si potrà utilizzare della sabbia. Il terrario andrà inoltre dotato di una vasca d'acqua dolce poco profonda e posta nella zona più fredda della teca. Può esser alimentata con verdure a foglia verde (mostarda, scarola, broccoli ed altri tipi d'insalate, tranne la lattuga), frutta assortita e fiori (ibiscus, rose, gerani e tarassaco).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Dipsosaurus dorsalis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili