Diocesi di Manzini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Manzini
Dioecesis Manziniensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Johannesburg
Vescovo José Luís Gerardo Ponce de León, I.M.C.
Sacerdoti 28 di cui 12 secolari e 16 regolari
2.000 battezzati per sacerdote
Religiosi 21 uomini, 64 donne
Diaconi 1 permanenti
Abitanti 1.102.000
Battezzati 56.000 (5,1% del totale)
Superficie 17.364 km² in Swaziland
Parrocchie 15
Erezione 19 aprile 1923
Rito romano
Cattedrale Assunzione
Indirizzo P.O. Box 19, Sandlane St., Manzini, Swaziland
Dati dall'Annuario Pontificio 2008 * *
Chiesa cattolica in Swaziland

La diocesi di Manzini (in latino: Dioecesis Manziniensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Johannesburg. Nel 2007 contava 56.000 battezzati su 1.102.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo José Luís Gerardo Ponce de León, I.M.C.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende lo stato dello Swaziland.

Sede vescovile è la città di Manzini, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione.

Il territorio è suddiviso in 15 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prefettura apostolica dello Swaziland fu eretta il 19 aprile 1923 con il breve Quae catholico di papa Pio XI, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico del Natal (oggi arcidiocesi di Durban).

Il 15 marzo 1939 la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico con la bolla Si in quavis di papa Pio XII.

L'11 gennaio 1951 per effetto della bolla Suprema Nobis dello stesso papa Pio XII il vicariato apostolico fu elevato a diocesi e assunse il nome di diocesi di Bremersdorp.

Il 23 giugno 1958 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Volksrust (oggi diocesi di Dundee).

Il 7 novembre 1961 ha assunto il nome attuale.

Il 12 novembre 1962 ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Ingwavuma (oggi vicariato apostolico).

Il 5 giugno 2007 ha cambiato metropolia, passando dalla provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Pretoria a quella dell'arcidiocesi di Johannesburg.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Pellegrino Bellezze, O.S.M. † (15 marzo 1923 - 1932 deceduto)
  • Romualdo Migliorini, O.S.M. † (8 luglio 1933 - 1939 deceduto)
  • Costantino Maria Attilio Barneschi, O.S.M. † (15 marzo 1939 - 21 maggio 1965 deceduto)
  • Girolamo Maria Casalini, O.S.M. † (18 dicembre 1965 - 24 gennaio 1976 dimesso)
  • Aloysius Isaac Mandlenkhosi Zwane † (24 gennaio 1976 - 10 agosto 1980 deceduto)
  • Louis Ncamiso Ndlovu, O.S.M. † (1º luglio 1985 - 27 agosto 2012 deceduto)
  • José Luís Gerardo Ponce de León, I.M.C., dal 29 novembre 2013

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2007 su una popolazione di 1.102.000 persone contava 56.000 battezzati, corrispondenti al 5,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 10.434 263.000 4,0 15 15 695 30 67 11
1959 21.447 320.000 6,7 30 30 714 94 11
1969 31.959 395.264 8,1 29 2 27 1.102 46 112 10
1980 36.000 540.000 6,7 37 4 33 972 47 133
1990 42.300 740.000 5,7 38 6 32 1.113 36 87 2
1999 50.160 980.000 5,1 31 9 22 1.618 42 58 15
2000 52.640 990.000 5,3 32 9 23 1.645 37 58 15
2001 53.104 990.000 5,4 28 9 19 1.896 25 57 15
2002 53.866 990.000 5,4 31 12 19 1.737 26 55 15
2003 54.711 990.000 5,5 28 11 17 1.953 24 57 15
2004 55.130 990.000 5,6 26 11 15 2.120 23 58 15
2007 56.000 1.102.000 5,1 28 12 16 2.000 1 21 64 15

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi