Diabolical Figures

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diabolical Figures
Artista Graveworm
Tipo album Studio
Pubblicazione 26 giugno 2009
Durata 44 min : 21 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Symphonic black metal
Etichetta Massacre Records
Graveworm - cronologia
Album precedente
(2007)
Album successivo

Diabolical Figures è il settimo album studio del gruppo musicale symphonic black metal italo-austriaco Graveworm. È stato distruibuto in Europa dalla Massacre Records, in Brasile dalla Paranoid Records e negli USA dalla E1 entertainment.[1]

L'album conferma lo stile potente, veloce e moderatamente melodico ormai consolidato dal gruppo a partire da (N)utopia, risultando nel complesso abbastanza simile al suo predecessore Collateral Defect. L'album ha ricevuto giudizi sia positivi sia negativi da parte di critica e fan, venendo nel complesso valutato come un album di buona qualità, che difficilmente può deludere chi apprezza il tipico sound del gruppo altoatesino, ma che non riesce ad essere ancora soddisfacente e convincente del tutto.[2][3][4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Vengeance Is Sworn - 4:18
  2. Circus of the Damned - 5:58
  3. Diabolic Figures - 4:54
  4. Hell's Creation - 4:05
  5. Forlorn Hope - 6:27
  6. Architects of Hate - 4:07
  7. New Disorder - 3:10
  8. Message in a Bottle (The Police cover) - 4:16
  9. Ignorance of Gods - 4:56
  10. The Reckoning - 2:14

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda dell'album su Metal-archives.com
  2. ^ Scheda dell'album su Truemetal.it
  3. ^ Scheda dell'album su Metalstorm.net
  4. ^ Scheda dell'album su Metalitalia.com
metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal