Deinacrida heteracantha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Deinacrida heteracantha
Little Barrier Island giant weta-little barrier 2011-2.jpg
Esemplare catturato e fotograto sull'isola Little Barrier nel febbraio 2011
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Ordine Orthoptera
Sottordine Ensifera
Superfamiglia Stenopelmatoidea
Famiglia Anostostomatidae
Sottofamiglia Deinacridinae
Genere Deinacrida
Specie D. heteracantha
Nomenclatura binomiale
Deinacrida heteracantha
White, 1842
Sinonimi

Hemideina gigantea
Colenso, 1881

Deinacrida heteracantha White, 1842 conosciuta in inglese come Little Barrier Island giant weta e in lingua maori come wetapunga, è un grillo della famiglia Anostostomatidae, endemico della Nuova Zelanda.[2] Sopravvive in natura solo sull'isola Little Barrier.

Fu in principio osservata nell'entroterra [3], fu poi ridescritta con il nome sinonimo di Hemideina gigantea da Colenso (1881)[4], basandosi su di un esemplare raccolto "in un piccolo boschetto dietro Paihia, Bay of Islands", nel 1838. Questo esemplare è ancora preservato nella collezione dell'Auckland War Memorial Museum.[5] Avvistamenti di questa specie dall'entroterra dell'isola settentrionale a Mahoenui[6] furono poi ritenuti come specie distinte, descritte da Gibbs (1999) come Deinacrida mahoenui[7].

Un esemplare femmina detiene il record per il più pesante adulto di insetto vivente mai documentato. Pesava 71 g, tre volte più pesante del topo comune, ed era lungo oltre 85 mm.[8][9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) World Conservation Monitoring Centre 1996, Deinacrida heteracantha in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.C. Eades, D. Otte, M.M. Cigliano e H. Braun, Deinacrida heteracantha in Ortoptera Species File Online. Version 5.0/5.0. URL consultato il 14.12.2012.
  3. ^ Trewick, S.A.; Morgan-Richards, M. 2004: Phylogenetics of New Zealand's tree, giant and tusked weta (Orthoptera: Anostostomatidae): evidence from mitochondrial DNA. Journal of Orthoptera research, 13(2): 185-196. ISSN 1082-6467 JSTOR
  4. ^ Colenso, W. 1881: On some new and undescribed species of New Zealand insects of the orders Orthoptera and Coleoptera. Transactions and proceedings of the New Zealand Institute, 14: 277-280. [publication date: 1882?] BUGZ
  5. ^ Auckland Museum MUSE
  6. ^ Watt, J.C. 1963: The rediscovery of a giant weta, Deinacrida heteracantha, on the North Island mainland. New Zealand entomologist, 3(2): 9-13. ISSN: 0077-9962 BUGZ
  7. ^ Gibbs, G.W. 1999: Four new species of giant weta, Deinacrida (Orthoptera: Anostostomatidae: Deinacridinae) from New Zealand. Journal of the Royal Society of New Zealand, 29(4): 307-324. ISSN: 0303-6758 DOI: 10.1080/03014223.1999.9517600
  8. ^ QI: Quite Interesting facts about bugs, the weta is pictured
  9. ^ Chapter 30: Largest | The University of Florida Book of Insect Records | Department of Entomology & Nematology | UF/IFAS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi