Death of a Clown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Death of a Clown
Artista Dave Davies, The Kinks
Tipo album Singolo
Pubblicazione 7 luglio 1967
Durata 3 min : 16 s
Album di provenienza Something Else by the Kinks
Genere Rock
Pop rock
Baroque pop
Etichetta Pye Records
Produttore Shel Talmy
Registrazione 1967
Note n. 3 Gran Bretagna
Dave Davies - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1968)
(EN)

« My makeup is dry and it clags on my chin
I'm drowning my sorrows in whisky and gin
The lion tamer's whip doesn't crack anymore
The lions they won't fight and the tigers won’t roar »

(IT)

« Il mio trucco si è asciugato e cola sul mio mento
Sto affogando i miei dispiaceri nel whisky e nel gin
Il domatore di leoni non da più colpi di frusta
I leoni non si azzufferanno più tra loro e le tigri non ruggiranno »

(Death of a Clown, The Kinks)

Death of a Clown è un brano musicale composto da Dave Davies, membro del gruppo rock britannico The Kinks. La canzone venne pubblicata come suo primo singolo da solista nel 1967, anche se vedeva la partecipazione di tutti gli altri membri del gruppo.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Il brano, che tratta dei sentimenti che si provano alla fine di un amore attraverso la metafora della tragicomica figura di un clown deceduto, venne composto da Dave in collaborazione con il fratello Ray Davies, che contribuì al ritornello. Nicky Hopkins suonò la caratteristica introduzione, ricorrendo alla tecnica del fingerpicking direttamente sulle corde del piano. Il singolo venne attribuito al solo Dave Davies ma la canzone apparve anche sull'album dei Kinks Something Else by the Kinks, pubblicato successivamente nel 1967.

La pubblicazione del 45 giri riscosse un considerevole successo in Gran Bretagna, raggiungendo la terza posizione in classifica,[1] e stimolando Dave Davies a prendere in considerazione l'idea di intraprendere una carriera solista al di fuori della band. Quando però i successivi singoli non riscossero il medesimo riscontro, l'idea venne accantonata fino al 1980, quando Davies debuttò da solista con l'album AFL1-3603.

Tracce singolo[modifica | modifica wikitesto]

Pye 7N 17356
  1. Death of a Clown (Dave Davies, Ray Davies) - 3:04
  2. Love Me Till the Sun Shines (Dave Davies) - 3:16

Cover[modifica | modifica wikitesto]

  • La canzone venne reinterpretata nel 1998 dal cantante Arno e dal suo progetto collaterale Charles and the White Trash European Blues Connection.
  • Nel 1968 in Italia Death of a Clown venne reinterpretata dai Nomadi con testo in italiano di Francesco Guccini con il titolo Un figlio dei fiori non pensa al domani. Guccini si uniformò alle abitudini dell'epoca elaborando sulla musica di Davies un testo con parole ed argomento del tutto differenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chart positions, at kinks.it.rit.edu.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock