DJ Hell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
DJ Hell
Nazionalità Germania Germania
Genere Electroclash
Periodo di attività  ? – in attività

DJ Hell, nome d'arte di Helmut Josef Geier (Altenmarkt an der Alz, 6 settembre 1962), è un disc-jockey tedesco.

È il proprietario della label International Deejay Gigolo Records e la figura principale nella diffusione della musica Electroclash nei club europei, a partire dalla scena underground delle metropoli tedesche; con la sua etichetta ha pubblicato opere di noti artisti della musica elettronica come Fischerspooner, Jeff Mills, Miss Kittin, Tiga e Zombie Nation.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Geteert & Gefedert (Disko B)
  • Mixes Of Gary Numan Vol. 2 (Random Records)
  • Repassion (International Deejay Gigolo Records)
  • My Definition Of House Music (R&S)
  • Red Bull From Hell EP (Disko B)
  • Sprung Aus Den Wolken / Butter Säure (Kickin Records)
  • Three Degrees Kelvin / Like That! (Magnetic North)
  • Ultraworld EP Vol. 1 (Disko B)
  • Allerseelen (Disko B)
  • Albino EP (Disko B)
  • Original Street Techno (Disko B)
  • Totmacher (Disko B)
  • Totmacher Interpretationen (Disko B)
  • Munich Machine (V2 Records, Inc.)
  • Suicide Commando (V2 Records, Inc.)
  • Copa (Disko B)
  • Rock My Body To The Beat (International Deejay Gigolo Records)
  • Keep On Waiting (International Deejay Gigolo Records)
  • N.Y. Muscle (2003, Motor Music)
  • Listen To The Hiss feat. Alan Vega (International Deejay Gigolo Records)
  • Je regrette Everything feat. Billie Ray Martin International Deejay Gigolo Records)
  • Best of Hell (International Deejay Gigolo Records)
  • Fun Boy (International Deejay Gigolo Records)
  • Teufelswerk (2009, International Deejay Gigolo Records)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel settembre del 2009 DJ Hell venne accusato da Felix da Housecat di aver utilizzato nel brano "The DJ Ft. P Diddy" dell'album Teufelswerk del materiale audio da tracce di Felix da Housecat e P.Diddy senza richiederne le autorizzazioni.
  • È promotore e finanziatore del movimento di protesta ucraino FEMEN.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 34667649 LCCN: no2011035014