Cunetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La cunetta può essere:

  • il canale di scolo delle acque o dei liquidi
  • l'avvallamento (convessità) del profilo longitudinale di una strada (nel caso di concavità invece si ha un dosso).

Canale di scolo[modifica | modifica sorgente]

Cunetta quadrata
Cunetta alla francese



La cunetta (intesa come canale di scolo), è costruita ai lati delle strade per consentire il deflusso delle acque meteoriche; nelle campagne consente lo scolo delle acque piovane.

La cunetta può anche essere realizzata nelle stalle per lo scolo delle deiezioni liquide degli animali.

Tra le forme più frequenti vi sono:

  • la cunetta a sezione triangolare (o cunetta alla francese);
  • la cunetta trapezoidale (a forma di trapezio);
  • la cunetta a sezione quadrata.
Cunetta alla francese

Cunetta alla francese[modifica | modifica sorgente]

La cunetta alla francese ha una forma triangolare e consente di poter essere percorsa longitudinalmente dai mezzi che si muovono lungo le strade senza eccessivi pericoli (ad esempio un ciclista può finire dentro la cunetta e non cadere).

Consente anche una sosta di emergenza di un mezzo di locomozione su di essa o consente di poter essere percorsa a piedi qualora la strada non sia dotata di un marciapiede.

In genere tale cunetta è realizzata in calcestruzzo e spesso è abbinata a un muro più o meno massiccio e più o meno alto. In tal caso l'insieme si chiama zanella.

Cunetta a forma trapezoidale

Cunetta trapezoidale[modifica | modifica sorgente]

Tale tipo di canale ha una sezione trapezia con la base inferiore più stretta di quella superiore.

Ha il vantaggio di avere una sezione maggiore rispetto alla cunetta a sezione triangolare.

Non è percorribile dai mezzi di trasporto neanche per brevi tratti o per accogliere un'eventuale sosta di emergenza. Risulta molto economica se realizzata con un semplice scavo del terreno ma richiede periodici interventi di ripulitura.

È comunque sconsigliata la realizzazione di cunette in terra nelle costruzioni stradali con pendenze accentuate della livelletta. In questi casi potrebbero verificarsi fenomeni di erosione dovuti alla velocità delle acque raccolte, erosione che potrebbe compromettere la stabilità del piano viabile.

La cunetta in terra è molto utilizzata nelle campagne, ai margini dei campi arati, per la raccolta delle acque di scolo. Queste ultime sono anche utilizzate lungo i pendii per la regimentazione delle acque.

Cunetta a sezione quadrata

Cunetta a sezione quadrata[modifica | modifica sorgente]

Frequentemente realizzata in calcestruzzo, la cunetta a sezione quadrata può essere utilizzata a ridosso dei muri di sostegno per raccogliere l'acqua proveniente dai pendii.

Avvallamenti e dossi[modifica | modifica sorgente]

Un nomenclatura analoga è usata per descrivere gli avvallamenti della superficie stradale. Se una strada prima scende e poi risale, la zona di avvallamento è chiamata cunetta.

Nel cambio di pendenza (in cunetta), i mezzi che transitano sulla strada subiscono un'accelerazione verso il basso che aumenta il loro schiacciamento a terra con un vantaggio per la stabilità. È quindi possibile avere una cunetta in curva.

Al contrario, nel dosso stradale i mezzi subiscono un'accelerazione verso l'alto con diminuzione dello schiacciamento a terra e quindi con aumentato rischio di perdita di aderenza. È quindi tecnicamente errato progettare una curva in un tratto in cui è presente un dosso.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria