Cronologia della tecnologia ipertestuale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce presenta una cronologia della tecnologia dell'ipertesto, che include anche "ipermedia" e i relativi progetti e sviluppi della interazione umano-computer dal 1945 . Il termine ipertesto è stato usato per la prima volta dall'autore e filosofo Ted Nelson.

Collegati alla storia dell'ipertesto vedi anche interfaccia grafica utente, multimedialità e il progetto Mundaneum del 1910, un sistema enorme indicizzato di schede a riferimenti incrociati creato nel 1910 da Paul Otlet e Henri La Fontaine.

1940s[modifica | modifica wikitesto]

  • 1945

1960s[modifica | modifica wikitesto]

  • 1960
  • 1967
    • Hypertext Editing System o (HES)
  • 1968
    • “File Retrieval and Editing System o FRESS”, il File Retrieval and Editing System, che sostituisce l' HES

1970s[modifica | modifica wikitesto]

  • 1972
    • ZOG
  • 1973
    • Xerox Alto
  • 1976
    • PROMIS, o Problem-Oriented Medical Information System
  • 1978
  • 1979
    • PERQ

1980s[modifica | modifica wikitesto]

  • 1980
    • ENQUIRE (non distribuito)
  • 1981
    • EDS o Electronic Document System conosciuto anche come Document Presentation System
    • Wes Kussmaul Encyclopedia
  • 1982
    • Guide
  • 1983
    • KMS o Knowledge Management System, (KMS sostituisce ZOG)
    • TIES, The Interactive Encyclopedia System, (successivamente chiamato HyperTies
  • 1984
    • NoteCards
  • 1985
    • Intermedia (che succede a FRESS e EDS)
    • Symbolics Document Examiner
  • 1986
    • TextNet (un approccio alla gestione del testo via network)
    • Neptune (un sistema di ipertesto per il CAD)
  • 1987
    • Canon Cat (con la funzione "Leap", tasti che saltavano alle parole cercate)
  • 1989
    • The Sun Link Service

1990s[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990
  • 1991
  • 1995
  • 1998
    • Everything2

2000s[modifica | modifica wikitesto]

  • 2001