Coworking

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il coworking è uno stile lavorativo che coinvolge la condivisione di un ambiente di lavoro, spesso un ufficio, mantenendo un'attività indipendente. A differenza del tipico ambiente d'ufficio, coloro che fanno coworking non sono in genere impiegati nella stessa organizzazione.[1] Attrae tipicamente professionisti che lavorano a casa, liberi professionisti o persone che viaggiano frequentemente e finiscono per lavorare in relativo isolamento.[2] L'attività del coworking è il raduno sociale di un gruppo di persone che stanno ancora lavorando in modo indipendente, ma che condividono dei valori[3] e sono interessati alla sinergia che può avvenire lavorando a contatto con persone di talento.[4][5] Alcuni spazi di coworking[6] sono stati sviluppati da imprenditori di Internet nomadi alla ricerca di un'alternativa al lavorare nei bar e nei caffè, o all'isolamento in un ufficio proprio o a casa.[7][8][9] Un sondaggio del 2007 mostrava che molti dipendenti si preoccupano della sensazione di essere isolati e di perdere l'interazione umana se dovessero telelavorare. Circa un terzo di lavoratori pubblici e privati del settore riferiva inoltre di non volere rimanere a casa durante il lavoro.[10] Il coworking offre una soluzione al problema dell'isolamento, che tanti freelance sperimentavano lavorando in casa, mentre allo stesso tempo permette loro di sfuggire alle distrazioni dell'ambiente domestico.[11][12]

Il coworking è spesso confuso con altre modalità di lavoro, come gli acceleratori di affari, gli incubatori di impresa, business center e le suite per dirigenti,[13] degli spazi che non sembrano adattarsi al modello di coworking perché spesso manca loro l'aspetto del processo sociale, collaborativo e informale[10] con pratiche di gestione più vicine a quella di una cooperativa, tra cui la focalizzazione sulla comunità[14] piuttosto che sul profitto.[15] Molti di coloro che partecipano al coworking sono anche partecipanti dei BarCamp[16] e di altre attività connesse alle tecnologie open source.[10][17][18]

Il coworking non riguarda solo lo spazio fisico, ma inizialmente e soprattutto l'istituzione della comunità di coworking. I vantaggi del coworking possono ormai essere vissuti al di fuori degli spazi di coworking e viene raccomandato in genere di iniziare con la costruzione di una comunità di coworking prima di considerare l'apertura di uno spazio coworking.[19] Tuttavia, alcuni spazi di coworking non costruiscono una comunità, ma costituiscono piuttosto una parte di una comunità già esistente, combinando la loro apertura con un evento che attiri il loro gruppo di riferimento.[20]

Numerose comunità di coworking si formano attraverso l'organizzazione di eventi di coworking casuale (ad esempio dei Jelly[21][22]) che può avvenire nel soggiorno delle persone o in luoghi pubblici come bar adatti, gallerie o spazi multifunzionali. Durante questi avvenimenti I collaboratori possono sperimentare i vantaggi del coworking e conoscersi l'un l'altro, il che abbassa le barriere per entrare in un spazio di coworking in seguito.

Spesso i principali promotori del coworking sono le nuove imprese startup, poiché grazie ai suoi bassi costi è accessibile e alla portata di tutte le tasche.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Foertsch, Carsten (2011-01-13), The Coworker's Profile http://www.deskmag.com/en/the-coworkers-global-coworking-survey-168
  2. ^ Kiera Butler, Works Well With Others in Mother Jones, Mother Jones (magazine), 1º gennaio 2008.
  3. ^ Ilana DeBare, Shared work spaces a wave of the future in San Francisco Chronicle, San Francisco Chronicle, 19 febbraio 2008.
  4. ^ Kerry Miller, Where the Coffee Shop Meets the Cubicle in Business Week, BusinessWeek, 26 febbraio 2007.
  5. ^ Julie Farby, The Hive Hopes To Revolutionize Traditional Office Space By Creating Coworking Space in All Headline News, 13 marzo 2007.
  6. ^ 10 of the best co-working spaces in the UK http://www.creativeboom.co.uk/boom-basics/10-of-the-best-co-working-spaces-in-the-uk/
  7. ^ Dan Fost, WHERE NEO-NOMADS' IDEAS PERCOLATE: New 'bedouins' transform a laptop, cell phone and coffeehouse into their office in San Francisco Chronicle, San Francisco Chronicle, 11 marzo 2007.
  8. ^ Jane Von Bergen, A Step Up From Working In PJ's (– Scholar search) in Philadelphia Inquirer, 19 agosto 2007. [collegamento interrotto]
  9. ^ Kate Williamson, Shared offices growing in S.F., Peninsula in San Francisco Examiner, San Francisco Examiner, 2 ottobre 2007.
  10. ^ a b c Brad Reed, Co-working: the ultimate in teleworking flexibility in Network World, 23 ottobre 2007.
  11. ^ LeClaire, Jennifer. Collective Turf Coworking Set to Open in Urbana. Office Space News. April 13th, 2009.
  12. ^ DeGuzman, Genevieve and Tang, Andrew Working in the UnOffice: A Guide to Coworking for Indie Workers, Small Businesses, and Nonprofits. Night Owls Press. 28 August 2011.
  13. ^ DeGuzman, Genevieve Five Big Myths About Coworking. Deskmag. 1 November 2011.
  14. ^ Dan Fost, Inspiration Strikes Only a Desk Away in New York Times, The New York Times, 20 febbraio 2008.
  15. ^ Dan Fost, They’re Working on Their Own, Just Side by Side in New York Times, The New York Times, 20 febbraio 2008.
  16. ^ Jessica Clark, Coworkers of the World, Unite! in American Prospect, The American Prospect, 1º ottobre 2007.
  17. ^ Etan Horowitz, Co-working can solve non-traditional office issues in Orlando Sentinel, Orlando Sentinel, 27 settembre 2007.
  18. ^ Anette Berve, In Search of Colleagues (– Scholar search) in The Argentimes, 25 aprile 2008. [collegamento interrotto]
  19. ^ How to start a Coworking Space http://coworking.pbworks.com/Space-Catalyst:-Getting-Started
  20. ^ How successful Coworking Spaces create their business http://www.deskmag.com/en/how-a-coworking-space-succeeds
  21. ^ Work at Jelly http://www.workatjelly.com
  22. ^ TheWorks Coworking and Jellies http://www.theworks.cz/
lavoro Portale Lavoro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lavoro