Corte Lambruschini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 44°24′16.28″N 8°56′53.3″E / 44.404523°N 8.948139°E44.404523; 8.948139

Corte Lambruschini
Stazione Brignole panoramica.jpg
Il complesso di Corte Lambruschini visto dal colle di Montesano, alle spalle della stazione di Genova Brignole
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Genova
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione 1987 - 1990
Inaugurazione 1990
Uso uffici, struttura alberghiera, teatro, negozi
Altezza Tetto: 86,90 m
Piani 20
Realizzazione
Architetto Piero Gambacciani e Associati
Ingegnere Elio Montaldo
 

Corte Lambruschini è un moderno centro direzionale di Genova, situato nel quartiere della Foce, a poca distanza dalla stazione ferroviaria di Genova-Brignole e dalla grande piazza della Vittoria.

Progettista del complesso è stato l'architetto Piero Gambacciani. Il progetto strutturale è stato invece realizzato dall'ingegnere Elio Montaldo.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio prende il nome da un caseggiato a corte ottocentesco, adibito a mercato ed abitazioni popolari, chiamato appunto Corte Lambruschini, che sorgeva nell'allora Borgo Pila, demolito nel 1982 per lasciare il posto ai grattacieli del nuovo centro direzionale[1]. L'antico edificio aveva preso il nome dalla famiglia Lambruschini, alcuni esponenti della quale ricoprirono nell'Ottocento importanti incarichi in ambito politico e religioso.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Teatro della Corte, ospitato nel complesso di Corte Lambruschini

Il centro direzionale di Corte Lambruschini è costituito da un elaborato complesso architettonico in vetro e acciaio che culmina con due identiche torri dalla caratteristica forma lamellare alte 86,90 metri, suddivise su 20 piani, ed è situato di fronte alla stazione di Genova Brignole, rimanendo ben visibile da tutta la zona orientale del centro di Genova e dalla bassa Val Bisagno. È il sesto edificio più alto della città.[2]

Attività con sede nel complesso di Corte Lambruschini[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso ospita numerosi uffici tra cui la sede dell'Unione Calcio Sampdoria, lo Starhotel President, realizzato dall'ing. Marco Dasso e dall'arch. Bruno Gabrielli e il Teatro della Corte, sede del Teatro Stabile di Genova e intitolato dal 2003 al drammaturgo e regista teatrale Ivo Chiesa.

Ospita inoltre un parcheggio interrato su 4 piani.

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Touring Club Italiano, Guida d'Italia - Liguria, 2009
  2. ^ (EN) I palazzi più alti di Genova su www.emporis.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]