Concerto per clarinetto, viola e orchestra (Bruch)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Concerto per clarinetto, viola e orchestra op. 88
Compositore Max Bruch
Tonalità mi minore
Tipo di composizione concerto doppio
Numero d'opera Op. 88
Epoca di composizione 1911
Prima esecuzione 1912, Willy Hess (viola), Max Felix Bruch (clarinetto)
Durata media 18-20 minuti
Organico

clarinetto solista, viola solista, orchestra (2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, timpani, violini I e II, viole, violoncelli, contrabbassi)

Movimenti

1. Andante con moto
2. Allegro moderato
3. Allegro molto

Il concerto per clarinetto, viola e orchestra in mi minore, op. 88, è un concerto composto da Max Bruch nel 1911 per suo figlio, Max Felix Bruch, ed è stato eseguito per la prima volta nel 1912, da Willy Hess alla viola e Max Felix Bruch al clarinetto. La composizione è strutturata in tre movimenti:

  1. Andante con moto
  2. Allegro moderato
  3. Allegro molto

Una esecuzione dura circa 18-20 minuti. La composizione viene spesso eseguita arrangiata per violino e viola.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]