Christina di Markyate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Christina di Markyate (1097 circa – 1161) è stata una badessa e mistica britannica.

Era una monaca benedettina che fondò una congregazione religiosa femminile. Fu priora della comunità di Markyate (nell'Hertfordshire) sotto il patronato dei canonici della Cattedrale di San Paolo (Londra)[1].Il nome di Christina di Markyate è iscritta nel salterio di St. Albans.

La sua vita religiosa iniziò quando scappò dal marito per andare a vivere con un eremita. Visse nella sua piccola cella nascosta per quattro anni, digiunando, meditando e avendo anche delle visioni mistiche di Gesù. Dopo quattro anni il marito le concesse la libertà e Christina poté diventare una suora vera e propria. Nel Medioevo era molto famosa la sua biografia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]