Chiesa di San Tommaso (Strasburgo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Chiesa di Saint-Thomas)

Coordinate: 48°34′46″N 7°44′43″E / 48.579444°N 7.745278°E48.579444; 7.745278

Chiesa di San Tommaso
Église Saint-Thomas
Thomaskirche
Esterno
Esterno
Stato Francia Francia
Regione Alsazia
Località Strasburgo
Religione Cristiana evangelica luterana
Diocesi Chiesa evangelica luterana di Francia
Stile architettonico gotico
Inizio costruzione IX secolo
Completamento 1521
Logo monument historique - rouge ombré, encadré.svg

La chiesa di San Tommaso (in francese: église Saint-Thomas; in tedesco: Thomaskirche), è una chiesa parrocchiale protestante di Strasburgo, dedicata a san Tommaso, tra le più importanti della città dal punto di vista storico culturale e architettonico e la più vasta, dopo la cattedrale.[1] Si trova in rue Martin Luther, sulla Grande Île. È Monumento storico di Francia dal 1862.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Un luogo di culto, intitolato a san Tommaso apostolo, nel sito dell'attuale chiesa, è menzionato dal VI secolo. Nel 693 vi fu sepolto san Florent, vescovo di Strasburgo. Intorno all'anno 820, per volontà del vescovo Adeloch, la chiesa viene ricostruita, insieme alla vicina scuola, e dotata di un capitolo, col compito di amministrare i beni devoluti alla parrocchia e farli fruttare. Chiesa e scuola andarono distrutti in seguito ai danni provocati da un incendio, nel 1007, e nuovamente nel 1144, a causa di un fulmine. La ricostruzione, a partire dalla severa facciata e dal campanile, in stile romanico, iniziò nel 1196. I lavori, interrotti più volte, si conclusero nel 1521, con la costruzione della cappella dei Santi Evangelisti, in stile tardo gotico.

Nel 1524 la chiesa viene assegnata al culto luterano, condizione che conserverà anche dopo l'annessione dell'Alsazia alla Francia cattolica; dal 1681 è la principale chiesa protestante di Strasburgo, dopo la restituzione della cattedrale al culto cattolico. Il pastore Martin Bucer operò a Saint-Thomas nel XVI secolo.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Architettura[modifica | modifica sorgente]

Interno

La chiesa di Saint-Thomas, classificato tra i monumenti storici dal 1862, rappresenta l'unico esempio nella regione di église-halle o hallenkirche, con cinque navate della medesima altezza.

L'edificio è sormontato da due campanili: il primo, quadrangolare, situato in facciata, sopra l'ingresso principale, mentre l'altro, esagonale, si eleva sulla crociera del transetto. L'interno ospita numerosi monumenti funerari, tra cui si ricordano il sarcofago romanico del vescovo Adeloch, scolpito nel 1130, in pietra arenaria, riccamente decorato e, soprattutto, il mausoleo del maresciallo Maurizio di Sassonia, opera in stile tardo barocco del 1776; il monumento, collocato nel fondo dell'abside, venne concepito dall'autore, lo scultore Jean-Baptiste Pigalle, come una messa in scena teatrale: la morte chiama il maresciallo, che si accinge a discendere nel sepolcro, trattenuto per un braccio da una donna piangente, allegoria della Francia.[2]

Organi a canne[modifica | modifica sorgente]

Organo Silberman[modifica | modifica sorgente]

Sulla cantoria in controfacciata, si trova l'organo a canne della chiesa, costruito nel 1741 dall'organaro tedesco Johann Andreas Silbermann sul quale, nel 1778, ha suonato Wolfgang Amadeus Mozart. Lo strumento, più volte modificato nei secoli XIX e XX, è stato ripristinato nel 1974 dall'organaro Alfred Kern.

Lo strumento, a trasmissione integralmente meccanica sospesa, ha tre tastiere di 61 note ciascuna ed una pedaliera di 27. La consolle originale dell'organo è attualmente scollegata e si trova nella navata destra della chiesa.

Di seguito, l'attuale (2012) disposizione fonica dello strumento:

Prima tastiera - Positif de dos
Bourdon 8'
Prestant 4'
Flûte 4'
Nazard 2.2/3'
Doublette 2'
Tierce 1.3/5'
Fourniture III
Cromorne 8'
Seconda tastiera - Grand-Orgue
Bourdon 16'
Montre 8'
Bourdon 8'
Prestant 4'
Nazard 2.2/3'
Doublette 2'
Tierce 1.3/5'
Cornet V 8'
Fourniture IV
Cymbale III
Trompette 8'
Voix Humaine 8'
Clairon 4'
Terza tastiera - Echo
Salicional 8'
Bourdon 8'
Prestant 4'
Flûte 4'
Doublette 2'
Larigot 1.1/3'
Flageolet 1'
Cornet IV 4'
Cymbale III
Trompette 8'
Pédale
Soubasse 16'
Octavebasse 8'
Quinte 5.1/3'
Prestant 4'
Bombarde 16'
Trompette 8'
Clairon 4'

Organo Haerpfer[modifica | modifica sorgente]

Nella navata destra dell'abside, si trova un secondo organo a canne, costruito nel 1905 da Fritz Haerpfer su progetto di Albert Schweitzer. Lo strumento, a trasmissione pneumatica, ha due tastiere di 56 note ciascuna ed una pedaliera di 30 note, ed è completamente espressivo ad eccezione delle canne di facciata (appartenenti al registro Montre 8' del primo manuale) e della prima ottava del registro Bourdon 16' del primo manuale. Di seguito, la disposizione fonica dello strumento:

Prima tastiera - Grand-Orgue
Bourdon 16'
Montre 8'
Bourdon 8'
Viole de Gambe 8'
Octave 4'
Mixture-Cornet III-V
Seconda tastiera - Récit
Geigenprincipal 8'
Floete amabile 8'
Salicional 8'
Voix céleste 8'
Trompette 8'
Pédale
Soubasse 16'

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Eglise Saint Thomas. URL consultato il 13 settembre 2010.
  2. ^ Mausolée du Maréchal de Saxe. URL consultato il 16 settembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]