Charles Wyndham, II conte di Egremont

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il secondo conte di Egremont in un ritratto di William Hoare.

Charles Wyndham, secondo conte di Egremont (171021 agosto 1763), è stato un politico inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Charles Wyndham, appartenente ad una antica famiglia inglese, era uno dei figli di sir William Wyndham e discendente diretto di John Wyndham, importante figura politica sotto il regno dei Tudor. Nel 1750 Charles ereditò il titolo di conte di Egremont, divenendo pari del regno, dallo zio Algernon Seymour, ottavo duca di Somerset; nel 1740 aveva già ereditato il titolo di quarto baronetto. Con l'ottenimento del titolo nobiliare di conte ricevette anche numerose terre tra il Cumberland ed il Sussex, oltre alla residenza di Petworth House.

Wyndham fu membro del Parlamento dal 1734 al 1750: dal 1734 al 1741 in rappresentanza di Bridgwater, dal 1741 al 1747 in rappresentanza di Appleby, e dal 1747 al 1750 in rappresentanza di Taunton.

Attività politica: la guerra dei Sette anni[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 1761 Wyndham fu nominato Segretario di Stato per il Dipartimento del sud, succedendo a William Pitt il Vecchio. Durante il suo mandato, il conte lavorò in collaborazione con suo cognato George Grenville, che sarà poi Primo Ministro: venne preparata la dichiarazione di guerra alla Spagna e si lavorò poi per i negoziati di pace con la stessa Spagna e la Francia. I risultati ottenuti dai negoziati delusero molto il conte di Egremont. In seguito partecipò alla formulazione della condanna nei confronti di John Wilkes.

Fu inoltre Lord Luogotenente di Cumberland (1751-1763) e Lord Luogotenente di Sussex (1762-1763).

Predecessore Conte di Egremont Successore
Algeron Seymour 1750 - 1763 George Wyndham

Controllo di autorità VIAF: 18110092 LCCN: n95108769