Charles-Antoine Coypel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
C.A. Coypel, Autoritratto (1734)
Los Angeles, Getty Museum

Charles-Antoine Coypel (Parigi, 11 luglio 1694Parigi, 14 giugno 1752) è stato un pittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Apparteneva ad una grande famiglia di artisti: furono pittori anche il nonno Noël, il padre Antoine e lo zio Noël-Nicolas, ma spesso la critica lo ha indicato come il meno dotato artisticamente. Fu però un abile politico e, vivendo sempre a Parigi, raggiunse le più alte cariche dell'Amministrazione artistica. Entrò all'Accademia reale di pittura e scultura nel 1715 e ne divenne direttore nel 1747. Alla morte del padre Antoine gli succedette nel titolo di "Primo pittore del re" ed ebbe un importante ruolo nella creazione della "Scuola degli Allievi Protetti dell'Accademia reale".

Ricevette, inoltre, numerosissimi incarichi per dei dipinti nella reggia di Versailles e lavorò spesso per Madame de Maintenon, l'amante del re. Ma soprattutto fu un eccellente disegnatore di arazzi, realizzandone moltissimi, anche per la famosa Manifattura dei Gobelins. Notevole è la serie dedicata a Don Chisciotte, per la quale fu il primo artista ad illustrare le gesta dell' eroe spagnolo in modo molto accurato e professionale. Nel 1747 fu incaricato dalla regina di Polonia di disegnare una serie di scene teatrali per le sue tappezzerie.

Ma Charles Coypel fu anche un brillante scrittore e drammaturgo. Gli si devono diversi testi di critica d'arte, prose, alcune poesie, diverse commedie e due tragedie.

Alcune opere pittoriche[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 64113270 LCCN: n85295189