Cantillazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La cantillazione è un canto liturgico romano. Rappresenta una forma di recitazione dei testi sacri in prosa con modulazione melodica, utilizzata nelle chiese orientali. Questo genere di canto affonda le radici nella tradizione ebraica ed è privo di strutture metriche. Questo testo, formalizzato nel sistema diatonico, prevede una particolare intonazione: essa è caratterizzata da fermate, sospensioni attese ed enfatizzazioni, oggi evidenziate dalla punteggiatura, ma per anni trasmessi per via orale nelle sinagoghe.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

(LA)
« Ego autem dico vobis: Diligite inimicos vestros, benefacite his qui oderunt vos, et orate pro persequentibus et calumniantibus vos; ut sitis filii Patris vestri, qui in caelis est,..."

»

(IT)
« "Io, però, vi dico: Amate i vostri nemici, fate del bene a chi vi odia e pregate per quelli che vi perseguitano e vi calunniano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli,...

»

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]


Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo