Camilo Dagum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Camilo Dagum (Rosario de Lerma, Salta, 11 agosto 19255 novembre 2005) è stato uno statistico econometrista argentino.

Nel 1959 consegue il dottorato presso la Université Nationale de Cordoba, dove diventa preside della facoltà di economia dal 1962 al 1966, mentre dal 1965 al 1969 è presidente della Società Argentina di Statistica che contribuì a fondare.

Prima di diventare docente presso la Université d’Ottawa nel 1972, è stato in diverse università nel mondo: Roma, Londra, Princeton, Parigi, Messico, Iowa.

Dopo il pensionamento dall'Università di Ottawa nel 1991, continua la ricerca passando molto tempo in Italia, a Bologna e Roma.

Nella sua lunga vita ha collaborato tra l'altro con i suoi amici Corrado Gini, Oskar Morgenstern, François Perroux e Maurice Allais.


Opere[modifica | modifica sorgente]

  • A new Model of Personal Income Distribution: specification and estimation, in "Economie Appliquée", 1977, dove descrive la variabile casuale che porta il suo nome
  • El modelo log-logístico y la distribución del ingreso en la Argentina in El Trimestre Económic, 1977
  • Inequality Measures Between Income Distributions with Applications, Journal of the Econometric Society, 1980
  • The Generation and Distribution of Income, the Lorenz Curve and the Gini Ratio, Economie Appliquée, 1980
  • Income Distribution Models and Income Inequality Measures, in Encyclopedia of Statistical Sciences, 1983.
  • Medida de la diferencial de ingreso entre familias blancas, negras y de origen hispánico en los Estados Unidos, El Trimestre Económico, 1983.
  • Analyses of Income Distribution and Inequality by Education and Sex in Canada, Advances in Econometrics, 1985.
  • Measuring Economic Affluence Between Populations of Income Receivers, Journal of Business& Economic Statistics, 1987,
  • Generation and Properties of Income Distribution Functions, In Studies in Contemporary Economics, coautore M. Zenga, 1990

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]