Camillo Baldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Camillo Baldi, noto anche come Camillus Baldus o Camillo Baldo (Bologna, 15471634), è stato un letterato italiano, nonché professore di logica e filosofia. È considerato il precursore della grafologia.

Nel 1572 si laureò in filosofia e medicina. Insegnò allo Studio Publico di Bologna per sessanta anni, dapprima logica per vari anni poi, dal 1590 circa alla morte, filosofia. Il suo trattato di grafologia Trattato Come Da Una Lettera Missiva Si Conoscano La Natura E Qualità Dello Scrittore. Raccolta Dagli Scritti Del Sig Camillo Baldi Citadino. Bolognese, E Dato Alle Stampe Da Gio Francesco Grillenzoni[1] rappresenta la prima ricerca dettagliata sulla materia e fu pubblicato nel 1622 quando baldi aveva ormai più di settant'anni. L'opera è stata ripubblicata varie volte e tradotta anche in latino[2] e francese[3][4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pubblicato da Girolamo Vaschieri, Carpi 1622.
  2. ^ Tradotto da Petrus Velius, De Ratione Cognoscendi Mores & Qualitates Scribentis ex ipsius Epistola Missiva Bologna: 1664
  3. ^ Tradotto da J. Depoin Des Moyens De Connaître Les Moeurs Et Les Aptitudes Du Scripteur À L'examen D'une Lettre Missive. Parigi, 1900
  4. ^ Tradotto da Anne-Marie Debet & Alessandro Fontana La Lettre Dechiffree. Parigi, 1993

Controllo di autorità VIAF: 58229831 LCCN: n89665583