Calcificazione metastatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La calcificazione metastatica in campo medico, è un processo patologico di deposizione eterotopica di calcio in tessuti sani dovuto ad un'anomalia dei processi metabolici del calcio.[1] Le calcificazioni metastatiche si differenziano dalle calcificazioni distrofiche in quanto queste ultime avvengono in tessuti necrotici o in via di degenerazione.[2] Questo tipo di calcificazione si presenta come deposizione di sali di calcio (principalmente cristalli di idrossiapatite) in un range ristretto di tessuti caratterizzati da un ambiente interno altamente alcalino, in quanto sedi di neutralizzazione di acidi; tra questi vi sono le vene polmonari e le arterie sistemiche nelle quali scorre un sangue a basso contenuto di bicarbonato, i polmoni e la cornea poiché entrambi eliminano CO2 (i primi tramite la respirazione mentre invece la cornea tramite i processi ciliari), la mucosa gastrica che secerne HCl ed infine i reni che sono responsabili dell'escrezione di idrogenioni.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La causa di tale anomalia è la eccessiva presenza di calcio nel sangue, o di alcune altre sostanze, in seguito ad anomalie nel metabolismo di sintesi o eliminazione del calcio. Le principali cause dello squilibrio omeostatico e del conseguente accumulo di calcio comprendono una iperincrezione di PTH spesso dovuta a tumori a carico delle ghiandole paratiroidi, tumori secernenti e insufficienza renale (ritenzione di fosfato), una massiccia distruzione ossea dovuta probabilmente a mielomi o leucemie, metastasi ossee e midollari oppure agli effetti dell'invecchiamento (tra tutti l'osteoporosi) ed infine ad un eccessivo accumulo di vitamina D conseguente ad intossicazioni o sarcoidosi.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kang EH, Kim ES, Kim CH, Ham SY, Oh YW., Atypical radiological manifestation of pulmonary metastatic calcification. in Korean J Radiol., vol. 2, 2008, pp. 186-189.
  2. ^ Michele Stefani, Lezioni di anatomia patologica pag 10, Piccin, 1990, ISBN 88-299-0832-0.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina