Brevibora dorsiocellata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Brevibora dorsiocellata
Rasbora dorsiocellata.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cypriniformes
Superfamiglia Cyprinoidea
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Rasborinae
Genere Brevibora
Specie B. dorsiocellata
Nomenclatura binomiale
''Brevibora dorsiocellata''
Duncker, 1904
Sinonimi

Rasbora dorsiocellata

Nomi comuni

Rasbora occhiopunteggiato

Brevibora dorsiocellata è un pesce d'acqua dolce appartenente alla sottofamiglia dei Rasborinae, conosciuto comunemente come rasbora occhiopunteggiato, un tempo classificato nel genere Rasbora ora non più valido.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Sud-Est Asiatico. Diffuso nei corsi d'acqua della Malaysia e di Sumatra con folta vegetazione acquatica.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza: 6 cm.

Il colore base di questa specie è verde dorato che verso il bianco sfuma di bianco. Le pinne sono chiare ed incolori tranne quella dorsale che presenta una caratteristica macchia scura con bordi bianchi. La bocca è rivolta verso l'alto. È molto simile alla Rasbora macrophthalma un tempo ritenuta una sua sottospecie da cui si dintingue per la taglia maggiore e per la colorazione blu intorno all'occio meno evidente.

Dimorfismo sessuale: le femmine sono più grosse rispetto al maschio, quest'ultimo presenta colori delle pinne un po' più definiti.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Pacifico pesciolino di branco che forma gruppi composti da non meno di una decina di esemplari. Nuota nella parte centrale e superiore dei corsi d'acqua.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Le coppie s'isolano dal branco, si accoppiano e le uova fecondate vengono deposte tra le piante acquatiche.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Onnivoro.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Viene allevato e riprodotto con successo in cattività.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Pesci d'acquario di Dick Mills, Fabri Editori;
  • Rasbore da Il mio acquario, mensile, agosto 2005.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Scheda su Fishbase.org [1];
  • Scheda su Seriously Fish [2].
pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci