Bleed the Fifth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bleed the Fifth
Artista Divine Heresy
Tipo album Studio
Pubblicazione 28 agosto 2007
Durata 38 min : 53 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Metalcore
Melodic death metal
Etichetta Century Media Records
Roadrunner Records
Produttore Logan Mader
Registrazione febbraio- maggio 2007
Divine Heresy - cronologia
Album precedente
Album successivo

Bleed the Fifth è il disco di debutto della band statunitense Divine Heresy.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album è stato pubblicato tra il 28 agosto, in seguito di un'ampia campagna pubblicitaria per sponsorizzare il nuovo progetto di Dino Cazares.

Nell'intera tracklist, il richiamo allo stile tipico dei Fear Factory è evidente: abbondante uso di ritmiche combinate tra chitarra e doppia cassa, priorità per le tonalità molto basse - per via della otto corde di Dino Cazares, veloci riff sincopati e taglienti alternati a parti più melodiche con cantato pulito.

La canzone Failed Creation è stata scelta come primo singolo del disco, e ne è stato girato un videoclip.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Bleed the Fifth - 3:06
  2. Failed Creation - 3:37
  3. This Threat Is Real - 4:23
  4. Impossible Is Nothing - 3:55
  5. Savior Self - 3:18
  6. Rise of the Scorned - 4:54
  7. False Gospel - 3:20
  8. Soul Decoded (Now and Forever) - 4:01
  9. Royal Blood Heresy - 4:42
  10. Closure - 3:33
  11. Purity Defiled (traccia bonus Giapponese) -

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal