Bernardo II di Guascogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bernardo d'Armagnac, detto Tumapaler (... – dopo il 1064), fu conte d'Armagnac e duca di Guascogna..

Origine[modifica | modifica sorgente]

Figlio del conte d'Armagnac Gerardo I Trancaleone e di Adelaide di Aquitania, figlia del duca d'Aquitania Guglielmo V il Grande e di Brisca o Prisca o Priscilla di Guascogna.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Alla morte del padre, nel 1020, gli subentrò nel titolo di conte d'Armagnac.

Nel 1035 sposò Ermengarda.

Nel 1039, alla morte dello zio Oddone II, gli subentrò nel titolo di duca di Guascogna e duca nominale d'Aquitania.

Nel 1052 fu battuto, presso l'Ardour, da Guido Goffredo di Poitiers, conte di Bordeaux, figlio di Guglielmo V di Aquitania e di Agnese di Borgogna, quindi fratello di Guglielmo VII di Aquitania; per ciò gli dovette vendere i diritti per la Guascogna.

Lottò quindi contro il vescovo d'Auch, partigiano del duca d'Aquitania, per il controllo della regione.

Nel 1061 rimise la contea d'Armagnac al figlio Gerardo II e si ritirò in convento.

Non si hanno notizie sulla sua morte che avvenne senz'altro dopo il 1064.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Bernardo ed Ermengaeda ebbero due figli (e forse anche una figlia):

  • Gerardo II († 1095), conte d'Armagnac.
  • Arnoldo-Bernardo († 1080), conte associato d'Armagnac
  • forse Gisela, andata sposa verso il 1060 al cugino Centullo V di Béarn ed il cui matrimonio venne annullato nel 1074 per volere di papa Gregorio VII a causa della consanguineità dei contraenti

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Guascogna Successore BlasonGASCOGNE.PNG
Oddone II 1039–1052 Guido Goffredo di Poitiers
Predecessore Conte d'Armagnac Successore Blason comte fr Armagnac.svg
Gerardo I Trancaleone 1020–1061 Gerardo II