Belfagor - Il fantasma del Louvre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Belfagor – Il fantasma del Louvre
Titolo originale Belphégor – Le fantôme du Louvre
Paese di produzione Francia
Anno 2001
Durata 97 min
Colore colore / b/n
Audio sonoro
Genere orrore, avventura
Regia Jean-Paul Salomé
Soggetto Arthur Bernède
Sceneggiatura Jean-Paul Salomé, Danièle Thompson, Jérôme Tonnerre
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Jean-François Robin
Montaggio Sylvie Landra
Musiche Bruno Coulais
Interpreti e personaggi

Belfagor - Il fantasma del Louvre è un film del 2001, diretto dal regista Jean-Paul Salomé, sequel/remake dell'omonimo sceneggiato.

Trama[modifica | modifica sorgente]

A Parigi, la giovane Lisa gestise con la nonna un negozio di antichità e souvenir nei pressi del museo del Louvre. All'interno del museo il Dipartimento di egittologia si appresta ad accogliere una mummia, scoperta mesi prima in Egitto, che dovrà essere studiata da una ricercatrice americana, la dottoressa Glenda Miller. Una notte Lisa ed un giovane conosciuto solo poche ore prima, Martin, scoprono nella cantina del negozio un passaggio segreto che conduce direttamente nei sotterranei del Louvre. Girovagando nelle sale vuote dell'immenso museo, si imbattono in due guardiani notturni. Nel tentativo di seminare la sorveglianza Lisa e Martin si ritrovano nella sala dove è custodita la nuova mummia, ma la loro presenza scatena una misteriosa forza da millenni custodita nel sarcofago e, da quel momento, un misterioso fantasma prende a seminare il panico nei corridori del Museo. Sulla vicenda è chiamato ad investigare l'esperto commissario Verlac, prossimo alla pensione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema