Battle Royale (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battle Royale
Autore Koushun Takami
1ª ed. originale 1999
1ª ed. italiana 2009
Genere Romanzo
Lingua originale giapponese

Battle Royale è l'opera prima dello scrittore giapponese Koushun Takami edito nel 1999 e pubblicato in Italia nel 2009.

La prima edizione italiana presenta sul risvolto anteriore e posteriore di copertina la mappa dell'isola in cui è ambientata la vicenda, assente nelle edizioni successive.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella "Repubblica della Grande Asia", uno Stato totalitario geograficamente localizzato nel Giappone della realtà, vige il BR Act. Secondo tale legge, ogni anno viene scelta tramite sorteggio una classe di terza media per partecipare al cosiddetto Programma. Il gioco consiste in una lotta all'ultimo sangue in cui i giovani e sorpresi (perché tenuti all'oscuro di tutto, e trasportati sul posto con l'inganno) partecipanti devono impugnare l'arma, affidata loro a caso, contenuta in uno zaino e uccidersi a vicenda in un luogo scelto appositamente dal governo, precedentemente evacuato: in questa edizione si tratta di un'isola deserta e sconosciuta. Per costringerli a partecipare, tra i vari espedienti c'è un collare che fornisce al centro di controllo la posizione degli studenti e che esplode in caso di fuga o di ammutinamento. L'obiettivo è che rimanga un solo superstite, l'unico che potrà fare ritorno a casa.

Della classe selezionata nell'anno non meglio precisato del romanzo i maschi sono 21 e le femmine altrettante.

Il protagonista è Shuya, orfano dalla tenera età e cresciuto nell'orfanotrofio della signorina Anno insieme al migliore amico, Yoshitori. Quest'ultimo è innamorato della compagna di classe Noriko.

Durante una gita, gli alunni vengono narcotizzati e prelevati dall'autobus su cui viaggiavano. Il loro professore viene ucciso brutalmente.

Ritrovatisi in un'aula mai vista, i ragazzi apprendono da Sachamochi, il nuovo "insegnante" di essere stati scelti per il programma. Yoshitori verrà ucciso da lui, in quanto si era ribellato dopo aver saputo che l'uomo aveva stuprato la signorina Anno. Noriko, andata in aiuto di Yoshitori, viene ferita ad una gamba.

Quando inizia il gioco, Shuya e Noriko si alleano e credono che incontrare Shinicij sia l'idea migliore, ma, ostacolati non ci riescono. Al contrario, corre in loro soccorso Shogo, un ragazzo di cui Shuya diffidava. Shogo si rivelerà poi essere l'ex vincitore del programma dello scorso anno.

Nel frattempo, Kazuo e Mitsuko, stanno contemporaneamente facendo una strage. Il primo è un ragazzo patologicamente incapace di provare sentimenti a causa di un incidente che ha avuto quand'era ancora nel feto, la seconda è la figlia di un'alcolizzata ed è stata ripetutamente stuprata durante l'infanzia.

Hiroki cerca disperatamente Kayoko finendo per incontrare Shuya, Noriko e Shogo. Shogo dicendo di conoscere un modo per salvarli tutti affida a Hiroki un richiamo per uccelli così da potersi rincontrare quando lui troverà Kayoko. L'incontro tra i due avviene ma finisce drammaticamente: Kayoko spaventata gli spara e lui muore. Mitsuko comparsa dal nulla uccide a sua volta Kayoko, che presa dalla disperazione per ciò che ha fatto, non si ribella. Anche Mitsuko colpita dai colpi dell'Ingram M10 di Kazuo.

Kazuo usa il suo richiamo per uccelli per attirare gli ultimi tre rimasti: Shuya, Noriko e Shogo. Qui, inizia un violento scontro tra le parti. Alla fine, Kazuo sembra in vantaggio, ma Noriko lo prende alla sprovvista sparandogli al volto.

Shogo fa credere ai ragazzi di averli ingannati, così da confondere Sachamochi che li ascoltava tramite il collare. I due si fingono morti e Shogo diventa il nuovo vincitore. Sachamochi, rendendosi conto dell'inganno prova ad uccidere il ragazzo ma corrono in suo aiuto Noriko e Shuya. I tre uccidono l'equipaggio e s' impossessano della nave. Shogo morirà comunque, a causa delle ferite riportate dallo scontro con Kazuo.

Shuya e Noriko progettano di scappare dal paese ma promettono comunque di tornare per vendicare tutti coloro che sono morti a causa del gioco e del governo in generale.

Nel 2000, Kinji Fukasaku ha diretto l'omonimo film.

Nel 2002, Koushun Takami ha sceneggiato il manga tratto dalla storia dei 42 ragazzi, disegnata da Masayuki Taguchi.

Differenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel romanzo il responsabile della classe durante lo scontro si chiama Sakamochi, nel manga Kamon, e nel film Kitano (interpretato da Takeshi Kitano).

Nel manga la morte di Hirono Shimizu è causata da una caduta in un profondissimo pozzo e non da strangolamento come nel romanzo.

  • Nel romanzo Takako Chigusa schiaccia la membrana oculare di Niida accecandolo e gli conficca il proprio rompighiaccio in bocca uccidendolo.

Nel manga Takako gli stacca un occhio e lo fa cadere di schiena sopra di lei per conficcargli un dardo della balestra a lui appartenuta nella nuca e farglielo uscire dalla lingua, sfigurandolo orribilmente e uccidendolo senza pietà.

  • Nel romanzo Mitsuko Souma è presentata come una ragazza temibile ma bellissima che ha avuto un'infanzia trumatica, causata da stupri, omicidi e una situazione familiare drammatica.

Nel manga si parla dell'amore che aveva verso il padre, partito per una questione governativa e mai più ritornato dalla figlia, lasciata in preda alla follia della madre alcolizzata. Mitsuko riceve in dono un anello dal genitore e non se lo toglierà più per tutto il resto della sua vita. È approfondito anche l'aspetto del sex-appeal che la giovane instaura diabolicamente con i ragazzi della scuola per sedurli e ucciderli. Mitsuko è uccisa da Kazuo Kiriyama che le spara più volte, finendola con una raffica di colpi sul viso, che esplode.

  • Nel romanzo Yoshitoki Kuninobu è colpito da una raffica di colpi lungo il corpo.

Nel manga gli viene fatta esplodere un pezzo di bocca con un proiettile e ucciso.

Nel film gli viene fatto esplodere il collare, che gli apre la gola.

  • Nel romanzo sono approfondite storie d'amore come quelle di Yoshimi Yahagi e Yoji Kuramoto, nonché di Sakura Ogawa e Kazuhiko Yamamato, Takako Chigusa e Hiroki Sugimura, Shogo Kawada e Keiko Onuki e la doppia cotta di Yukiko e Yumiko.
  • Nel film Kazuo Kiriyama viene ucciso da Kawada con un fucile che farà esplodere il collare.

Nel manga viene ucciso da Nanahara con la pistola di Mimura, colpendolo alla gola.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]