Battaglia di Kashii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Kashii
parte dell'Assedio di Osaka
Data 29 aprile 1615
Luogo Kashii, vicino al Castello di Wakayama, provincia di Kii, Giappone
Esito Toyotomi sconfitto si ritira
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
5.000 3.000
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Kashii fu la prima battaglia della campagna d'estate dell'Assedio di Osaka del 1615. Mentre l'armata orientale dello Shogun si preparava a ricominciare l'assedio incominciato l'inverno precedente, la guarnigione del Castello di Osaka si preparò adeguatamente, cogliendo di sorpresa le forze di Tokugawa in un gran numero di imboscate e di assedi. Nella battaglia di Kashii, un contingente delle forze leali a Toyotomi Hideyori, signore di Osaka, cercò di assediare il castello di Wakayama, controllato da Asano Nagaakira, un alleato dello Shogun. Gli attaccanti erano guidati da Ōno Harunaga, Hanawa Naoyuki, ed Okabe Noritsuna.

Le guarnigioni di Asano si resero conto che i loro attaccanti erano lontani dal ricevere aiuto, e li incontrarono così nella battaglia di Kashii, poco distante da Wakayama. Okabe ed Hanawa furono uccisi in battaglia, ed Ōno fu quindi costretto a ritirarsi verso Osaka.

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Turnbull, Stephen (1998). The Samurai Sourcebook. London: Cassell & Co.
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone