BLU-82

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BLU-82
BLU-82B Daisy Cutter Bomb.jpg
Descrizione
Tipo bomba a caduta libera
Impiego aria-superficie
Sistema di guida assente
In servizio 1970
Ritiro dal servizio 2008
Utilizzatore principale Stati Uniti USAF
Esemplari 225
Costo $ 27 318
Peso e dimensioni
Peso 6 804 kg (15 000 lb) (convenzionale)
Lunghezza 3,60 m (141.6 in)
Diametro 1,37 m (54 in)
Prestazioni
Vettori Lockheed C-130
Lockheed MC-130
Sikorsky CH-54 Tarhe
CEP
errore massimo
32 m
Spoletta puntale di innesco
Esplosivo 5 715 kg (12 600 lb) di GSX

i dati sono estratti da GobalSecurity.org[1]

voci di bombe presenti su Wikipedia

La BLU-82 Commando Vault, indicata anche come "Daisy Cutter"[1], era una bomba a caduta libera di produzione statunitense in dotazione alle United States Armed Forces dal 1970 al 2008.

Caricata sugli aerei C-130, è sganciata con un paracadute in modo da frenarne la caduta e permettere alla bomba di esplodere a circa un metro da terra grazie alla spoletta molto lunga. Consiste in una miscela liquida di ossigeno, idrogeno, alluminio e nitrato d'ammonio che al contatto con l'aria prende fuoco rilasciando un'esplosione devastante.

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

È stata utilizzata dagli forze armate statunitensi durante la guerra del Vietnam, nella guerra del Golfo e nella guerra contro al-Qāʿida in Afghanistan.

Ordigni Simili[modifica | modifica wikitesto]

  • Esiste una versione più potente chiamata BLU-118 dal raggio d'azione più vasto
  • Recentemente le forze armate russe stanno sperimentando bombe simili.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b BLU-82 in GobalSecurity.org.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]