Béla Barényi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Béla Barényi

Béla Barényi (Hirtenberg, 1º marzo 1907Böblingen, 30 maggio 1997) è stato un ingegnere austro-ungarico, considerato il padre dei sistemi di sicurezza passiva nelle automobili.

Dopo aver studiato ingegneria meccanica ed elettrica all'Università di Vienna, lavorò inizialmente per l'industria automobilistica Fiat in Austria, poi per la Steyr e per la Adler.

Assunto dalla Daimler-Benz nel 1939 come direttore del dipartimento di sviluppo, ne rimase a capo fino al 1972.

Sua è l'idea di dotare le automobili di una cellula passeggeri indeformabile e di zone a deformazione progressiva a protezione della cellula, in grado di assorbire le energie sviluppate durante un incidente automobilistico e prevenire intrusioni e deformazioni nella cabina. Sue anche alcune altre tecnologie di sicurezza passiva, quali il piantone dello sterzo collassabile o il tetto rigido distaccabile.

A Barényi è attribuito anche il merito di aver concepito nel 1925 il design preliminare della Volkswagen Maggiolino, cinque anni prima che Ferdinand Porsche arrivasse alla versione definitiva.

Barényi fu candidato al premio Ingegnere automobilistico del secolo nel 1999 e inserito nella Automotive Hall of Fame nel 1994.

Controllo di autorità VIAF: 42661098

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie