Arecibo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Arecibo (disambigua).
Arecibo
comune
Municipio de Arecibo
Arecibo – Stemma Arecibo – Bandiera
Arecibo – Veduta
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
   Porto Rico Porto Rico
Amministrazione
Sindaco Lemuel Soto (PNP)
Data di istituzione 1556 (fondazione città)
Territorio
Coordinate 18°28′14″N 66°43′15″W / 18.470556°N 66.720833°W18.470556; -66.720833 (Arecibo)Coordinate: 18°28′14″N 66°43′15″W / 18.470556°N 66.720833°W18.470556; -66.720833 (Arecibo)
Superficie 433,46 km²
Acque interne 114,43 km² (26,4%)
Abitanti 100 131 (2000)
Densità 231 ab./km²
Comuni confinanti Barceloneta, Ciales, Florida, Hatillo, Utuado
Altre informazioni
Cod. postale 00612
Fuso orario UTC-4
Nome abitanti arecibeños
Inno Arecibo
Soprannome "La Villa del Capitán Correa", "El Diamante Del Norte", "La Ribera del Arecibo"
Cartografia

Arecibo – Localizzazione

Sito istituzionale

Arecibo è una città di Porto Rico, situata sulla costa settentrionale dell'isola. Fondata nel 1556 dai coloni spagnoli, confina a sud con Utuado e Ciales, a ovest con Hatillo e a est con Barceloneta e Florida. È bagnata a nord dalle acque dell'oceano Atlantico.

Ha una popolazione di poco più di 100.000 abitanti (2000) ed è divenuta famosa in tutto il mondo per il suo radiotelescopio, noto come il Radiotelescopio di Arecibo, costruito presso l'omonimo osservatorio, pochi chilometri a sud della città.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Colonizzata nel 1556 è il terzo insediamento spagnolo dell'isola, dopo Caparra (più tardi divenuta San Juan) e San Germán. Il nome attuale, Arecibo, deriva da un capo tribù Taino, il cacique Arasibo, che governava l'insediamento precolombiano chiamato Abacoa. Fu ufficialmente fondata come città sotto la corona spagnola il 1º maggio 1616 e fu affidata al capitano Felipe de Beaumont y Navarra, dopo che il Re di Spagna aveva concesso al popolo Taino di rimanere a vivere nel loro insediamento originario.

Arecibo è conosciuta anche come El Diamante Del Norte (il diamante del nord), La Ribera del Arecibo (il litorale di Arecibo) ma soprattutto come La Villa del Capitán Correa (la villa del capitano Correa), per rendere omaggio al capitano dell'armata spagnola Antonio de los Reyes Correa che eroicamente, il 5 agosto 1702, difese la città dagli attacchi della flotta britannica dell'ammiraglio Whelstone.

Dal 30 aprile 1960 la città è sede vescovile per la Chiesa cattolica.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]