Arcipelago Alexander

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcipelago Alexander
Alexander Archipelago
Alexander archipelago.jpg
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Pacifico
Coordinate 56°40′00″N 134°05′00″W / 56.666667°N 134.083333°W56.666667; -134.083333Coordinate: 56°40′00″N 134°05′00″W / 56.666667°N 134.083333°W56.666667; -134.083333
Superficie 35.000 km²
Numero isole 1.100 (ca.)
Isole principali Chichagof, Admiralty, Baranof, Wrangell, Revillagigedo, Kupreanof, Isola Dall e Isola Principe di Galles
Geografia politica
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federale Alaska
Centro principale Juneau
Demografia
Abitanti 37.159
Cartografia
Alaska Panhandle.png
Mappa di localizzazione: Alaska
Arcipelago Alexander

[senza fonte]

voci di isole degli Stati Uniti d'America presenti su Wikipedia

L'arcipelago Alexander è un arcipelago a sud-est della costa dell'Alaska, chiamato così dal nome di Aleksandr Baranov, capo della società commerciale russa Russian-American Company. Contiene circa 1.100 isole, che sono la cima di una catena di montagne sommerse che emerge ripida dall'oceano Pacifico. Canali profondi e fiordi separano le isole e le dividono dalla terraferma.

Le isole hanno una forma della costa ripida e irregolare foreste temperate e sempreverdi. Le più grandi isole sono: l'isola Chichagof, l'isola Admiralty, l'isola Baranof, l'Isola di Wrangell, l'isola Revillagigedo, l'isola Kupreanof, l'isola Dall e l'isola Principe di Galles.

I nativi dell'arcipelago sono i popoli Tlingit e Kaigani Haida, mentre il popolo Tsimshian trovato su Annette Island è originario della Columbia britannica, ed emigrò qui nel XIX secolo.

Ketchikan dell'isola di Revillagigedo e Sitka della Baranof Island sono le più grandi città dell'arcipelago. La più grande città della regione, Juneau si trova sulla terraferma e non fa parte dell'arcipelago.

Le principali attività delle isole sono: turismo, pesca, disboscamento.

L'arcipelago Alexander fu visitato dai russi nel 1741, più tardi esplorato da inglesi, spagnoli e statunitensi. Il controllo delle isole passò dai russi agli statunitensi con l'acquisto dell'Alaska nel 1867.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]