Aramides saracura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rallo boschereccio pettoardesia
Aramides saracura.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Gruiformes
Famiglia Rallidae
Genere Aramides
Specie A. saracura
Nomenclatura binomiale
Aramides saracura
(von Spix, 1825)

Il rallo boschereccio pettoardesia (Aramides saracura von Spix, 1825) è un uccello della famiglia dei Rallidi originario delle regioni sud-orientali del Sudamerica[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il rallo boschereccio pettoardesia misura circa 34,5-36,5 cm di lunghezza. La sommità e i lati della testa sono di un bruno-grigiastro che sfuma in un bruno-rossastro su nuca, parte posteriore del collo e parte superiore del dorso, e in un verde oliva sulle ali e sul resto del dorso; la groppa è color seppia, ma la coda è nera; il mento e la gola sono bianchi o bianco-camoscio chiaro; la parte anteriore del collo e le regioni inferiori sono di colore ardesia-bluastro; il sottoala è rossiccio, striato di nero. Il becco è color verdastro chiaro, con la base bluastra; le zampe sono rossicce o bruno-giallastre. I sessi sono simili.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il rallo boschereccio pettoardesia vive nelle foreste tropicali del Brasile sud-orientale (dal Minas Gerais meridionale, attraverso l'Espírito Santo e il Rio de Janeiro, al Rio Grande do Sul), del Paraguay orientale e dell'estremità nord-orientale dell'Argentina (Misiones).

Si incontra generalmente nelle zone umide o lungo il corso dei fiumi.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il rallo boschereccio pettoardesia è una specie sfuggente e difficile da avvistare, che trascorre gran parte del tempo nascosta tra i giunchi. Specie alquanto inquieta, quando è nervoso agita freneticamente la corta coda, tenuta generalmente sollevata dal corpo. Il suo forte richiamo si ode generalmente verso il crepuscolo. Vive da solo o in coppia.

È onnivoro, e si nutre sia di sostanze vegetali, come erbe e germogli, che animali, come insetti e loro larve, nonché di uova di altri uccelli acquatici e di rane.

Costruisce il nido tra gli arbusti, a circa 2 m dal suolo. Di solito ciascuna covata è composta da 4 o 5 uova; i piccoli sono segnati da macchie marroni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Aramides saracura in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Rallidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 12 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli